Associazione animalista peruviana nega adozione cani ai gay: omofobia di un solo volontario o passo falso del gruppo? | Dogalize

associazione animalista

Associazione animalista peruviana nega adozione cani ai gay: omofobiadi un solovolontario o passo falso del gruppo?| Dogalize

Negli scorsi giorni Facebook è stato riempito dalle foto arcobalenate degli utenti che, in questo modo, dichiaravano il proprio dissenso contro l’omofobia.
Eppure pare che proprio questa dimostrazione di solidarietà abbia irritato un’associazione animalista del Perù, il Grupo Hocicos Abandonados, che ha pubblicato uno status quantomeno discutibile sulla pagina dell’onlus:

Si informa che non si daranno cani in adozione a persone LGBT o a quanti facciano apologia dalla dannosa campagna che fa cambiare la foto del profilo con i colori che macchiano la bandiera dei Tahuantinsuyo e la nostra identità culturale. Non vogliamo altri cani oltraggiati e torturati, tutto qua.

“Tahuantinsuyo” è il nome originale del popolo dei territori anticamente riuniti sotto la monarchia incaica, e la bandiera di Cuzco, antica capitale dell’impero Incas, è arcobalenata.
Tante le proteste contro il post,tanto che viene cancellato e ne viene postato un altro, in cui l’associazione si dissocia da quanto pubblicato in precedenza da una persona che, a loro dire, è stata allontanata dal gruppo. Gruppo che, sempre secondo il post, rifiuta ogni condanna di tendenze sociali.

Molti coloro che gridano alla mossa pubblicitaria o ad una toppa messa su di un evidente errore di immagine per il gruppo. Fatto sta che quello status è stato ritirato e che l’omofobia, con il post successivo dell’associazione, è stata condannata.

Giorgia Martino
Fonte: Queerblog

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×