Cane investito e pieno di proiettili nel corpo: è grave

cane investito

Cane investito e pieno di proiettili nel corpo: è grave|Dogalize

Alcuni giorni fa, a Montauro (vicino Catanzaro) era stato trovato un pastore maremmano lasciato agonizzante per ore dopo essere stato investito. Per fortuna dei volontari si sono prodigati per salvarlo, ma da lì si è capito che l’orrore che si celava dietro alla storia di quel cane non si concludeva in un incidentecon assenza di soccorsi: Nonno Pante (così è stato ribattezzato l’anziano cane dai volontari della Lega Nazionale per la Difesa del Cane di Soverato) mostra segni di torture e angherie vecchie di anni, tra pallini rimasti nel corpo dopo spari ricevuti, danni alle vertebre, fratture e ferite vecchie e nuove.

Afferma a tal proposito Serena Voci, responsabile della Lega Difesa del Cane, che le condizioni di nonno Pante sono molto gravi: in stato di shock, disidratato, fortemente sottopeso e con il treno posteriore paralizzato. La nota positiva è che ha iniziato a mangiare, e per questo i volontari si dicono pieni di speranza.

Giorgia Martino

Fonte: Geapress

No Comments Yet

Comments are closed

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×