Canile lager: denunciata per la seconda volta una 67enne | Dogalize

canile lager

Canile lager: denunciata per la seconda volta una 67enne | Dogalize

Si dice che il lupo perda il pelo ma non il vizio. In realtà bisogna aver paura non dei lupi, bensì degli umani. Ed è così che una donna di 67 anni, già sotto processo per maltrattamento di animali, è stata denunciata per la seconda volta, con il sequestro dei 91 cani di cui si occupava a Patti, in Sicilia.

La denuncia è partita da Enrico Rizzi, segretario del Partito Animalista Europeo. Rizzi, infatti, è stato nel rifugio lager e ha potuto vedere molti cani a catena cortissima, senza cibo né acqua e fra i propri escrementi. A quel punto è scattato il blitz dei carabinieri che hanno effettuato il sequestro penale di tutti i cani, a cui ora si sta cercando una sistemazione più idonea.

Enrico Rizzi ha dato disponibilità nei prossimi giorni per incontrare il sostituto procuratore della Repubblica che coordina le indagini. Ha affermato Rizzi: “Desidero ringraziare i carabinieri di Patti per la loro brillante azione. Domattina incontrerò personalmente il capitano Lorenzo Buschitteri. Ho chiesto loro di intervenire in breve tempo vista la gravità della situazione e così hanno fatto. Mi fa piacere sapere che a Patti i reati a danno degli animali non vengono considerati reati di minore gravità dall'Arma dei Carabinieri”.

Giorgia Martino
Fonte: Quotidiano.net

No Comments Yet

Comments are closed

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×