Donna cinese salva 100 cani dalla macellazione di Yulin

È avvenuto ieri, purtroppo, in Cina il Festival di Yulin, in cui sono stati macellati tantissimi cani per la loro carne.

Donna cinese salva 100 cani dalla macellazione di Yulin

È avvenuto ieri, purtroppo, in Cina il Festival di Yulin, in cui sono stati macellati tantissimi cani per la loro carne. Ma una notizia tampona in parte il dolore e lo sdegno di chi non avrebbe mai voluto sapere di tanta crudeltà: una donna cinese di 65 anni, Yang Xiaoyun (ritratta nella foto col telefonino), ha riferito di aver pagato una cifra di circa 1100 dollari per salvare 100 cani dalla macellazione del festival.

Questo metodo per salvare i cani dal Festival di Yulin è stato utilizzato anche in passato da parecchi attivisti. Secondo la sede di Hong Kong dell’associazione Animals Asia, la maggior parte dei cani macellati a scopo alimentare sono animali domestici e randagi rubati. L’associazione riferisce che i cani sono trattati in modo terribile, tenuti in gabbie minuscole e avvelenati o picchiati a morte.

Quest’anno gli amanti degli animali hanno denunciato questo scempio con l’hashtag #StopYulin2015.

Giorgia Martino

Fonte: Time

Foto: Time
dc25b900-2342-44e5-87d6-9232d9fb0190

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×