Malattie cane: Filariosi cardiopolmonare

Malattie cane: Filariosi cardiopolmonare Filariosi cardiopolmonare: sai riconoscere i sintomi nel tuo cane?

Filariosi cardiopolmonare: sai riconoscere i sintomi nel tuo cane?

Abbiamo già introdotto la filariosi in modo generico, e abbiamo già affermato che si distingue in due tipi: cardiopolmonare e sottocutanea. Oggi ci occupiamo della prima forma, che è anche la più preoccupante. La filariosi cardiopolmonare nel cane è una patologia comune in varie parti del mondo, ed è causata dal parassita Dirofilaria immitis, che nei cani va a trovare ‘il suo posto’ nei vasi sanguigni che collegano il cuore ai polmoni. La definizione ‘cardiopolmonare’ può essere un po’ fuorviante perché solo nei casi più gravi questi parassiti risiedono effettivamente nel cuore. Tuttavia, la loro presenza provoca sofferenza al cuore del cane e ai vasi sanguigni, con conseguenti problemi.

Cause della Filariosi Polmonare

La Dirofilaria immitis viene iniettata nel cane da zanzare infette, per questo motivo si tratta di una patologia più comune nelle regioni tropicali, dove le condizioni di caldo e umidità favoriscono la presenza di zanzare. Tutti i cani che vivono in queste zone sono più a rischio, anche se passano molto tempo in casa. La trasmissione si verifica quando una zanzara, pungendo un cane infetto, ingerisce le larve di filaria presenti nel sangue. In questo modo, quando quest’insetto andrà a pungere un altro cane o gatto, gli inietterà le larve.

Le larve crescono in 3 o 4 mesi, e si fanno strada nel cuore del cane o del gatto, dove diventano vermi adulti. L’impatto sull’animale è variabile: in alcuni casi possono esservi gravi forme di debilitazione e, nelle situazioni più estreme, la patologia può essergli fatale. Poiché la filariosi si può facilmente prevenire, è più rara nei casi in cui gli animali ricevono costanti controlli veterinari.

I sintomi della Filariosi Polmonare

Sintomi a cui far caso:
In genere i sintomi della filariosi cardiopolmonare vengono fuori quando già il danno al cuore è avvenuto, anche se vi sono addirittura casi di cani asintomatici.
I sintomi in genere si verificano per insufficienza cardiaca, e sono:
Tosse
– Tosse con sangue
– Respiro pesante
– Apatia fisica
– Segni di scompensi cardiaci, che si notano spesso con pulsazioni delle vene giugulari quando il cane è in piedi o seduto, con distensione addominale e con respiro affannato.

Se il vostro cane presenta questi sintomi, portatelo immediatamente dal veterinario, che potrebbe fargli eseguire vari tipi di test e, nel caso in cui risultasse positivo alla filariosi cardiopolmonare, a seconda dell’evoluzione della patologia, gli prescriverà le cure idonee insieme ad un adeguato riposo fisico.

Nel prossimo post veterinario, parleremo della filariosi sottocutanea.

Veterinari

Vuoi avere maggiori informazioni?

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×