La pet therapy aiuta i ragazzi di San Patrignano | Dogalize

La pet therapy aiuta i ragazzi di San Patrignano | Dogalize

La pet therapy aiuta i ragazzi di San Patrignano | Dogalize

Nella comunità di San Patrignano è stato ideato il progetto ‘Cani da vita’, dove vengono affiancati cani amorevoli a chi sta intraprendendo un cammino di disintossicazione da droghe.

Una vera e propria pet therapy e insieme un percorso di formazione professionale, che viene così spiegata ad Huffington Post da Aroldo Linari, il responsabile del progetto:

“Il rapporto con l’animale diventa un ponte di collegamento verso le nuove relazioni, un atteggiamento di nuovo fiducioso. Ho avuto problemi di tossicodipendenza in passato, e una volta entrato in comunità venni indirizzato al canile di Trento. Ho avuto la fortuna di rilevare la ricchezza che i cani mi regalavano, così ho frequentato i corsi di formazione, e ho sviluppato le competenze adatte a diventare formatore. Eppure vengo da tutto un altro mondo, non avrei mai immaginato di potermi appassionare agli animali, di vivere quelle emozioni che come me anche gli altri ragazzi coinvolti nel progetto possono vivere. La cura degli animali può responsabilizzare le persone: per prima cosa abbiamo aperto un canile all’interno della nostra struttura, poi nel 1995 sono partiti i corsi di formazione per chi voleva lavorare in questo settore. I nostri ragazzi diventano operatori professionisti a tutti gli effetti, si costruiscono un futuro lavorativo, una professione”.

I ragazzi dunque non solo riescono a trovare nei cani l’amicizia, l’affetto e la forza per tollerare meglio la disintossicazione da droghe, ma possono anche apprendere una nuova passione, che possono trasformare in vere e proprie professioni cinofile.

La pet therapy sarà anche il tema della trasmissione “Seguimi” che andrà in onda su Odeon Tv dal prossimo 12 Ottobre, con la sponsorizzazione di Dogalize.

Giorgia Martino
Fonte: Huffington Post

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×