Senzatetto indiano che non mangia per sfamare 7 cani randagi

Senzatetto indiano che non mangia per sfamare 7 cani randagi

Senzatetto indiano non mangia per sfamare 7 cani randagi: lo chiamano “Uomo di Dio”

 

Kamala Lochan Baliarsingh: questo il suo nome. E’ lui l’angelo dei cani randagi. Un angelo che non ha molto di materiale, ma ha un cuore grandissimo che gli fa avere tanto da dare a chi, come lui, tira avanti con difficoltà nel quotidiano.
Kamala è un senzatetto, e vive da 30 anni senza casa e senza soldi, raccogliendo bottigliette di plastica buttate in stazione e avanzi lasciati sulle carrozze dei treni. In questo modo Kamala riesce a provvedere a se stesso e a ben 7 cani randagi, a cui assicura cibo e acqua anche se questo vuol dire toglierselo dalla bocca.
Il cuore di Kamala è così speciale che la sua storia è raccontata in un documentario del 2014, “Man of God”, della Incendiary Films. Documentario che termina con questa frase eloquente: “Solo una persona affamata può capire i morsi della fame. La gentilezza è serena quando nulla si prevede in cambio di qualcosa e si ha un cuore che non fa differenze fra un animale e un essere umano”.

Per queste e altre storie, continua la navigazione sulla nostra Home Page!

Giorgia Martino
Fonte: La Stampa

 

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×