Cane tira al guinzaglio? I consigli dell’esperto

Cane tira al guinzaglio? I consigli per passeggiare al guinzaglio

Uscita al guinzaglio: i consigli dell’esperto in 2 step 

Passeggiare al guinzaglio è un problema? Il cane tira troppo?

I nostri cani sono sempre felicissimi di uscire con noi, ma a volte questo diventa un incubo per la troppa eccitazione!!!

Vediamo come possiamo aiutare un cane ipereccitato nell’uscire da casa:

Step 1

Sicuramente non bisogna creargli aspettative: non sempre quando ci avviciniamo alla porta in cane esce con noi, quindi è bene abituarlo a non lanciarsi fuori quando usciamo!

Non sempre quando prendiamo le chiavi vuoi dire che usciamo in passeggiata.

Non sempre quando tocchiamo la pettorina gliela facciamo indossare per uscire.

Quindi, se non dobbiamo uscire con il cane, lasciamogli un Kong o un ossetto per fargli fare attività mentre siamo fuori.

Altrimenti mettiamogli la pettorina e se il cane è calmo usciamo. Se prendendo la pettorina o le chiavi inizia a girare, saltare, abbaiare e tirare, riponiamo la pettorina andiamo a sederci fino a quando non si sarà calmato, e ricominciamo da capo.

Ogni tanto quando siamo a casa tocchiamo le chiavi, o la pettorina, prendiamole, spostiamole, così che nella mente del cane non avvenga l’associazione “rumore chiavi o pettorina=uscita”.

Nell’arco della giornata, mettiamo la pettorina al cane, senza che lo portiamo fuori, e dopo un po’ di tempo la togliamo.

Mettere la pettorina non sempre implica l’uscita.

Apriamo la porta e il cane si fionda fuori!? No, facciamolo mettere in posizione da seduto o in piedi, e in modo da far sì che stia calmo, e apriamo lentamente la porta. Se cerca di uscire chiudiamo e ricominciamo da capo. Se non si muove fino al nostro comando di uscire, premiamolo.

Step 2

Siamo finalmente usciti, il nostro cane è in preda all’eccitazione per l’uscita e inizia a tirare il guinzaglio!?

Non va bene, dobbiamo fargli capire che non è divertente, quindi ogni volta che tira il guinzaglio ci fermiamo senza dir nulla e senza interagire con lui, finché non si calma. Se si tranquillizza, lo lodiamo con un premio e un “bravo!” e riprendiamo a camminare. Se ricomincia, ripetiamo l’esercizio.

Possiamo anche provare a fargli fare una pista mentre usciamo, così da non portarlo a dover prendere il guinzaglio.

La regola base comunque è sempre la stessa: dobbiamo lodarlo e premiarlo quando è calmo.

Educatori

Hai dubbi o domande?

(da Amici con la Coda, di Susanna Ricotti, educatrice cinofila disponibile nella Chat Educatori su Dogalize)

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×