Vacanze animali: Consigli per le vacanze con cane e gatto

Vacanze animali: Consigli per le vacanze con cane e gatto

Vacanze animali: Consigli per le vacanze con cane e gatto

7 consigli per le vacanze con Fido e Micia | Dogalize

Vacanze animali: Si parte per le vacanze con il nostro peloso! È arrivato il momento più atteso dell’anno, in cui riprendere energie dopo mesi e mesi di lavoro e di fatiche. Ovviamente le vacanze più belle sono quelle con i nostri amici animali. Ecco un piccolo vademecum suggerito sul sito di Repubblica da Marco Melosi, presidente dell’Anmvi (Associazione nazionale medici veterinari italiani).

1. 4 zampe in auto.

Le auto sono più comode per trasportare i propri amici a 4 zampe. Tuttavia il codice della strada prevede l’obbligo di trasportare il cane separato dall’abitacolo attraverso una rete apposita. Invece sono previsti i trasportini per i gatti o per altri animali di piccole dimensioni.

2. Cani in aereo.

L’aereo è permesso solo ai cani in buona salute, che non siano anziani e che non abbiano problemi di cuore. Tuttavia, anche nei casi in cui non dovrebbero esserci problemi, è necessario sottoporre il cane ad una visita preventiva dal veterinario.

3. Vaccini e documenti.

Per viaggiare con i mezzi pubblici, è necessario portare con sé i documenti del proprio amico a 4 zampe. Se si va all’estero, è importante il passaporto sanitario europeo, che va richiesto un mese prima della partenza e si deve accompagnare alle varie vaccinazioni effettuate. Se si va fuori dall’Europa, per sicurezza è meglio consultare il sito dell’ambasciata del Paese di destinazione, per capire quali documenti è obbligatorio portare con sé. Inoltre, proteggere Fido da pulci, zecche, filaria e leishmaniosi è importante per passare una vacanza non solo divertente, ma anche serena.

4. Ansia da viaggio.

Spesso cani e gatti non tollerano il viaggio, soprattutto se lungo. Meglio quindi fare dei tratti di prova per capire quanto sopportano gli spostamenti e, se si nota che hanno nausea o forte ansia, può essere utile contattare il veterinario per capire quali farmaci o integratori fargli prendere per calmarlo. Le regole di base, in generale, sono quelle di portare con sé sempre dell’acqua fresca, di rinfrescare sempre l’aria nell’abitacolo e di far viaggiare il nostro amico a stomaco vuoto.

5. Il veterinario in vacanza.

Prima di spostarsi in un luogo, è importante trovare un veterinario nel posto in cui si va in vacanza. Il presidente dell’Anmvi indica un sito istituzionale dove trovare le strutture veterinarie in base alla città di riferimento.

6. Spiagge aperte ai cani.

Prima di andare in un luogo di vacanza, è importante sapere se vi sono spiagge aperte ai cani. Per questo potete utilizzare le mappe geolocalizzate di Dogalize, alla voce Spiagge e Parchi.
Quando trovate la spiaggia dog-friendly, non dimenticate di portare l’occorrente per far stare bene Fido, quindi acqua sempre a disposizione e occhio a non portarlo mai sulla spiaggia nelle ore più calde. Ovviamente, l’ombra per lui è d’obbligo.

7. I gatti tollerano meno gli spostamenti.

Se la vostra assenza non dovrà protrarsi per troppi giorni, è meglio se chiedete a qualcuno di passare ogni giorno (o anche ogni 2 giorni) per dare a Micia il cibo e l’acqua, e per cambiare la lettiera. Questo perché i gatti si abituano con più difficoltà a nuovi ambienti, e bisogna capire se la durata della permanenza vale lo stress che possono provare.

Queste le nostre ' dritte ' per una vacanza perfetta con il tuo peloso! Non hai tempo o possibilità di portarlo con te?

Non c'è problema, affidalo a un Pet Sitter!

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×