Tenere il cane in città, piccoli consigli

cane in città

Tenere il cane in città, piccoli consigli | Dogalize

Se il cane vive in città è importante educare il cane a rispettare la città e il padrone è obbligato a seguire alcuni criteri che sono imposti dalla legge ma anche dal senso civico.

Se si vive in città e non si ha a disposizione un giardino bisogna riflettere sui sacrifici che comporta l'acquisto del cane e sull'impegno che ci vorrà nel presente e nel futuro.

Ciò non significa che solo chi possiede un giardino possa avere un cane ma che bisogna essere in grado di soddisfare le sue necessità di moto quotidiano, rispettando gli spazi comuni e condivisi con altri animali e cittadini.

Se non si ha abbastanza tempo da dedicargli è meglio rinunciare all'acquisto di un cane. Bisogna preoccuparsi di impartirgli una buona educazione fin da cucciolo.

Dobbiamo garantirgli le giuste cure sanitarie, come i vaccini, per evitare le malattie del cane più comuni e stipulare una polizza assicurativa contro i danni che il cane potrebbe provocare.

Per quanto riguarda il comportamento da tenere in strada, i proprietari devono pulire dopo che il cane sporca. In commercio esistono numerosi attrezzi idonei a qualunque tipo di escremento. Se non si ha la possibilità di comprare questi oggetti, si può sempre raccogliere i bisogni con una bustina da alimenti. Si prende il sacchetto e lo si rovescia sulla mano, come se fosse un guanto; in questo modo si raccoglie senza sporcarsi.

Il cane deve avere la museruola anche se è tenuto al guinzaglio. Questo sia perchè la legge lo prevede e sia perchè potrebbe scappare e spaventare le persone, anche se è un cane mansueto.

Il cane libero per strada è estremamente pericoloso per se stesso e per gli altri.

Fonte: zampadicane.it

Scopri i consigli dell'Educatore Cinofilo e del Veterinario online su www.dogalize.com

No Comments Yet

Comments are closed

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×