“Vita da cani”, la pet therapy in Trentino

pet therapy

“Vita da cani”, la pet therapy in Trentino

“Non lasciare Bobby solo…” la campagna che da anni in Trentino invita a non abbandonare i cani non nasce a caso perché tra chi si distingue nella tutela degli animali nella regione, è Alain Satti, figlio primogenito di Roberto Satti, meglio noto come Bobby Solo.

Animatore, a Stenico e a Trento, di un centro di addestramento cinofilo, “Vita da cani” dove ci si occupa di educazione e rieducazione dei cani, dai due mesi di età in poi e dove si applica anche la pet therapy, come mezzo per affiancare l’assistenza agli anziani, ai disabili e agli adolescenti in difficoltà. E’ una piccola storia di una paternità ritrovata e di una vocazione scoperta perché Alain, primogenito del cantante, ha avuto nella sua difficile adolescenza romana un rapporto travagliato con il famoso padre e anche con la vita, risolto poi grazie al comune amore per gli animali, imparato in casa dove hanno sempre vissuto animali domestici.

Tutto è nato da un golden retriever, Sam, regalato anni fa ad Alain da un amico in un momento per lui particolarmente complicato e dalla decisione di trasferirsi con il cane al Nord, in Trentino. Ora i golden retriever sono diventati undici, più quattro figli, e la passione, con gli opportuni studi, è diventata un mestiere, quello di pet-terapista, con un centro specializzato dove i cani insegnano ai padroni come prendersi cura di loro e di se stessi grazie a un rapporto equilibrato fatto di gioco, regole, obbedienza “ragionata” e Un rapporto che può essere anche di aiuto a persone anziane o con problemi personali, alleviando solitudine e disagio sociale, sottolinea Alain, sostenendo di dovere la sua attuale serenità proprio a quell’incontro con Sam e a quello che ne è seguito.

A Stenico, dove è nato il centro e si trova ancora la sede principale, compare spesso Bobby Solo, che da otto anni vive in Friuli, ad Aviano, vicino a Pordenone con la sua famiglia e altri tre golden retriever. Sia per andare a trovare Alain, ma anche come testimonial delle campagne contro l’abbandono. Una vera piaga, dice, che occorre fare di tutto per debellare.

Fonte: lastampa.it

No Comments Yet

Comments are closed

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×