Kolima e Paolo: quando l’ asino adotta il cane

Kolima e Paolo: quando l' asino adotta il cane

Kolima e Paolo: quando l’ asino adotta il cane

Una splendida storia d’amore e di rispetto tra animali ci arriva dal web, da Kolima e Paolo, un cucciolo di cane disabile che viene “adottato” da un asino, che lo rende suo compagno di giochi e suo migliore amico, aiutandolo negli sforzi e standogli vicino costantemente.

L’ asino adotta il cane: una storia di grande sensibilità

Kolima, questo il nome della cagnolina, è un pastore dell’Anatolia. E’ una cane di grossa taglia che è sfortunatamente affetto dalla sindrome di Wobbler, una malattia della colonna che colpisce le vertebre e che costringe la cucciolona a stare la maggior parte della giornata accucciata, facendo fatica a socializzare con gli altri animali presenti nella fattoria in cui vive.

Ma la natura sa stupirci ancora una volta e Paolo, l’asino della famiglia, ha deciso di adottare Kolima. Insieme, i due pelosetti riescono a giocare e a divertirsi, sempre nei limiti delle possibilità della cagnolina, che non viene mai lasciata sola dall’equino, che la aiuta nei momenti di difficoltà.

Dai nostri amici a quattro zampe abbiamo molto da imparare, soprattutto quando si tratta di amore e di sensibilità. A loro non importa la ricchezza o la povertà, la bellezza o la bruttezza, ma sono le cose semplici quelle che davvero contano e Kolima e Paolo, i protagonisti di questa storia, ne sono l’esempio.

L’asino è riuscito a dare speranza alla cagnolina, regalandole un futuro fatto di amicizia e di amore. Paolo la ama per quello che è: la coccola e le sta vicino, spronandola ogni giorno, come a dirle “Non preoccuparti, ci sono qua io a proteggerti”.

La dolcezza dei due amici a quattro zampe è incredibile e ci insegna ancora una volta che non esistono razze o diversità e che l’amore è unico e incondizionato, facendoci vedere quanto siamo “poco” rispetto ai nostri amici animali.

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×