Malattie del cane; inverno e alimentazione sbagliata!

Malattie del cane; con l'inverno l'alimentazione sbagliata è pericolosissima!

Malattie del cane; con l’inverno l’alimentazione sbagliata è pericolosissima!

Durante il periodo invernale è possibile che i nostri amici a 4 zampe possano ingerire dolciumi e sostanze varie che possono essere tossiche per la loro salute. Una di queste è Lo xilitolo, uno zucchero-alcol naturale che normalmente si trova in piccole quantità in molti frutti e verdure. A causa del suo sapore dolce è spesso utilizzato come sostituto dello zucchero nella gomma da masticare, mentine per l’alito, multivitaminici, prodotti da forno e prodotti dentali come il dentifricio e collutorio. E’ possibile trovare quantitativi non tossici anche in alcuni prodotti dentali per i nostri amici animali, che se usati correttamente, non dovrebbero causare tossicosi a meno che no vengano ingerite grandi quantità.

Lavarsi i denti è una minaccia?

Lo xilitolo è una minaccia per i cani, può causare danno epatico e un calo drastico della glicemia. I gatti e le persone non presentano questo problema. Tipicamente, la dose necessaria per provocare tossicosi è almeno (0.1 grammi di xilitolo per chilogrammo di peso corporeo). I segni di avvelenamento comprendono ipoglicemia, perdita di coordinazione e vomito entro 10 a 60 minuti di ingestione. collasso e convulsioni possono seguire rapidamente. Il danno epatico diventerà evidente entro 1-2 giorni dall’ingestione.

Durante il periodo invernale, con il succedersi delle varie festività, è molto comune che i nostri animali domestici possono avere a disposizione un gran numero di ghiottonerie  tra cui cereali, biscotti, pane, ciambelle, panettoni etc.. Molto spesso questi prodotti alimentari contengono uva, uva passa e ribes che, purtroppo, costituiscono una minaccia per i nostri amici a 4 zampe. L’ingestione di grandi quantità di tali prodotti può portare a diversi sintomi: il vomito può spontaneamente verificarsi entro poche ore dalla ingestione.

Successivamente entro 1-4 giorni dall’ingestione, si manifestano problemi ai reni con aumento della minzione, aumento della sete, letargia e una riduzione dell’appetito. Se non trattata in tempo, questa alterazione renale può portare anche al decesso. La prognosi è eccellente se il trattamento avviene prima dell’insorgenza dei sintomi.  Consigliamo una visita rapida dal veterinario o un consulto con i veterinari online di Dogalize. L’induzione del vomito, in modo da prevenire l’assorbimento dei tossici, è la prima azione da mettere in atto, per poi procedere ad ospedalizzare il paziente con frequente monitoraggio dei valori di laboratorio renali.

Il cioccolato è IL nemico!

Altra leccornia, il cui consumo aumenta durante le festività e di cui i nostri amici animali sono ghiotti, è il cioccolato. Cioccolato e cacao contengono teobromina, una sostanza chimica simile alla caffeina che è altamente tossica per cani e gatti.
Il cioccolato che contiene maggior quantitativi di teobromina è quello fondente, poi segue quello al latte ed infine il cioccolato bianco.

Per cioccolato al latte, ogni ingestione di più di 15g per kg di peso corporeo può mettere i cani a serio rischio di avvelenamento, mentre per il cioccolato fondente sono necessari circa 3 gr per kg di peso corporeo.

La dose tossica può essere notevolmente inferiore per animali molto giovani, anziani o quelli con patologie in atto di base, rispetto ai pazienti adulti sani. A causa della grande quantità di grasso nel cioccolato, alcuni animali possono sviluppare anche pancreatite.

Per quanto riguarda i sintomi, ingestioni di piccole quantità di cioccolato possono causare vomito lieve, diarrea e aumento dell’urinazione e della sete. Quantità maggiori possono causare gravi agitazione, tachicardia, aritmie cardiache, tremori, convulsioni e collasso.
Nel caso di ingestione di cioccolato, è indicato contattare il vostro medico veterinario di fiducia

Se hai dubbi puoi contattare gratuitamente i Veterinari di Dogalize che sono a tua disposizione in chat, altrimenti puoi approfondire leggendo le notizie sulla cura del cane presenti nel nostro blog

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×