Malattie del gatto: la filaria

Malattie del gatto: la filaria

Malattie del gatto: la filaria

La filaria è una malattia del gatto veicolata dalle zanzare. Studi attuali hanno evidenziato che la maggiore responsabile della diffusione della malattia è la zanzara tigre.
In costante aumento soprattutto al Nord e nelle zone lacustri della Pianura Padana, la filaria può essere cardiopolmonare e cutanea, a seconda del parassita che si annida nell’organismo del gatto.

Come si diffonde la filaria

Una volta entrate nel sistema circolatorio del gatto, le larve del parassita responsabile della patologia crescono fino a diventare vermi adulti lunghi anche 15 centimetri. I vermi si annidano nei pressi di polmoni e cuore provocando disturbi a carico dell’apparato cardio-circolatorio.
Le larve del parassita crescono e si riproducono molto velocemente: per questo motivo, se non diagnosticata e curata in tempo, la filaria può portare il gatto alla morte.

I sintomi della filaria

La sintomatologia connessa alla malattia della filaria è aspecifica e di non semplice osservazione. Spesso, poi, i sintomi si manifestano quando la patologia è già in fase avanzata ed acuta.
Di norma, il gatto affetto da filaria ha difficoltà respiratorie e tosse molto forte, simile ad attacchi d’asma.
Il felino ha appetito scarso, debolezza e stanchezza. Talvolta la filaria si presenta anche con vomito cronico intermittente, con gravi problemi neurologici e cardiovascolari.
Nei casi più gravi, può manifestarsi collasso e grave difficoltà respiratoria che possono condurre il gatto ad una rapida morte.

La prevenzione della filaria

Spesso i sintomi connessi alla filaria si presentano soltanto quando la malattia è già avanzata e quando le larve del parassita si sono annidate stabilmente nell’organismo del gatto.
Per questo motivo, l’unica vera prevenzione della malattia passa necessariamente per il controllo medico periodico: soltanto attraverso una profilassi preventiva e analisi del sangue accurate, il veterinario potrà individuare (o escludere) la presenza del parassita nell’organismo del gatto.
Infine, particolarmente utili (ma da concordare con il veterinario) per la prevenzione della malattia sono prodotti a base di Ivermectina, Selamectin, Moxidectina o Milbemicina ossima.

Veterinario Online

E’ sempre consigliabile prevedere visite periodiche presso il proprio veterinario di fiducia.

In Dogalize hai comunque la possibilità di contattare gratuitamente via chat i Veterinari di Dogalize per un supporto e consiglio

Approfitta anche delle mappe pet friendly per cercare i veterinari e cliniche veterinarievicino a te.

 

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×