Gatto non mangia: quali sono le possibili cause?

Gatto non mangia: quali sono le possibili cause?

Gatto non mangia: possibili cause

Vi è mai capitato che il vostro gatto non mangia il cibo che gli date solitamente? Il rifiuto improvviso del cibo nasconde sempre qualcosa che non va ed è un campanello d’allarme che farvi indagare sulle possibili cause che hanno fatto perdere l’appetito al vostro animale. Magari ha qualche disturbo passeggero che comunque gli ha causato una sorta di anoressia. I motivi che hanno causato la mancanza di appetito possono essere tantissimi, ma in ogni caso è sempre opportuno portarlo da un veterinario che cercherà di scoprire la causa del perché il vostro gatto non mangia.

Tantissime le cause che possono portare all' inappetenza nel gatto

Sono tante le cause che possono provocare inappetenza nel gatto e anche il veterinario spesso ha difficoltà a capire perché il gatto non mangia. Fra le cause più frequenti che possono essere alla base dell’inappetenza nel gatto vi sono: problemi di gengivite, piorrea, faucite, granuloma eosinofilico, tumori in bocca che causano forte dolore, cistite o blocco vescicale, insufficienza renale ed epatica, FIV, FeLV, FIP, versamento toracico o ascite, pancreatite, gastrite, enterite, neoplasie localizzate in qualsiasi organo, epatite, colangioepatite, ascessi con setticemia, febbre, chetoacidosi diabetica, tonsillite, bronchite e patologie respiratorie, intolleranze alimentari, stress.

Gatto non mangia: cosa fare per farlo mangiare

Se il vostro gatto non mangia per qualcuna delle cause appena elencate che il veterinario ha riscontrato, allora è opportuno seguire una terapia adeguata. Se si tratta di casi gravi, i veterinari possono prescrivere farmaci per stimolare l’appetito oppure consigliano di somministrare una alimentazione liquida tramite una siringa per vedere le reazioni.

In casi estremi, è opportuno ricoverare o il gatto e procedere ad una terapia per via endovenosa. Se invece il vostro gatto non mangia ma non è malato, allora potete escogitare qualche piccolo trucco per farlo mangiare, come ad esempio aggiungere il fegato o il tonno in scatola nel cibo in piccole dosi per stimolare il suo appetito. Oppure cambiate a rotazione il menù con marche diverse, questo eviterà problemi intestinali al gatto.

No Comments Yet

Comments are closed

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×