Repellenti per gatti quando utilizzarli e come sceglierli

Repellenti per gatti quando utilizzarli e come sceglierli

Repellenti per gatti quando utilizzarli

Uno tra i fastidi causati dai gatti è il cattivo odore della sua urina. Nonostante i gatti siano generalmente animali molto puliti e che fanno i loro bisogni nella lettiera, può capitare che non arrivino in tempo e depositano l’urina in altri angoli della casa. Cosa fare in questi casi? Poiché l’odore dell’urina dei gatti è persistente e difficile da eliminare, si può ricorrere ai repellenti per gatti e in commercio ne esistono alcuni appositi per non far fare più la pipì ai nostri in posti insoliti. Vediamo quali sono i principali repellenti per gatti in commercio e come prepararne uno in casa assolutamente naturale.

Repellenti per gatti: quali sono in commercio

I repellenti per gatti che si trovano generalmente in commercio sono preparati tutti con erbe e aromi naturali e non provocano danni né all’ambiente né al vostro gatto. I repellenti per gatti sono realizzati con ingredienti che sono solitamente sgraditi ai felini, un modo strategico per tenerli lontani dal luogo dove insistono a fare l’urina. Ma l’utilizzo dei repellenti per gatti non ha solo il vantaggio di allontanare l’animale dal luogo dove va per urinare, ma copre anche del tutto l’odore dell’urina e impedisce al gatto di riconoscerla anche annusando.

Dove mettere i repellenti per gatti? Per una maggiore efficacia, spruzzate questi composti nei punti più strategici della casa e soprattutto dove il vostro gatto ama urinare, sui divani, sui cuscini, sulle coperte e in tutti quei luoghi dove preferisce depositare i suoi bisogni. Se acquistate un repellente commerciale, leggete bene tutte le informazioni prima dell’utilizzo.

Repellenti per gatti: preparazioni fai da te con ingredienti naturali

Se invece non avete alcuna intenzione di acquistare repellenti per gatti commerciali provate a prepararli in casa con ingredienti naturali, molto efficaci e utili ad allontanare i gatti. Tra gli ingredienti naturali per preparare repellenti per gatti fai da te ci sono la lavanda, il limone e il rosmarino.

Ecco come preparare un repellente efficace:

  • Spray al limone. Lasciate in infusione le scorze di due limoni in tre tazze di acqua bollente per tutta la notte. Trascorso il tempo, filtrate l’infusione, mettete qualche goccia di olio essenziale all’eucalipto e mescolate, poi versate la soluzione in una bottiglietta con nebulizzatore. Il repellente per gatti è pronto per essere spruzzato dove volete.
  • Spray al rosmarino e lavanda. Tenete in infusione per 6 ore 3 rametti di rosmarino e 3 cucchiai di lavanda essiccata in circa mezzo litro di acqua bollente. Dopo che le erbe avranno rilasciato l’aroma nell’acqua, filtrate l’infusione e aggiungete mezza tazza di aceto, poi mescolate e spruzzate la soluzione nei punti dove il gatto insiste a urinare.

Tra i repellenti per gatti fai da te anche quello al pepe nero è molto efficace. Per prepararlo, fate bollire una tazza d'acqua in una pentola, poi toglietela dal fuoco e aspettate dai 2 ai 5 minuti. Versate nell'acqua 2 cucchiai di pepe nero fresco e mescolate per farlo sciogliere. Attendete che la soluzione si raffreddi, poi versatela in una bottiglietta spray e spruzzatela nelle zone da cui volete tenere lontano i gatti. I felini non sopportano l'odore del pepe nero, perciò questa soluzione è efficace e si allontaneranno.

Inoltre, potete eseguire delle strategie per allontanare i vostri gatti dai luoghi dove non volete che faccia i suoi bisogni: ad esempio, tra le piante aromatiche che fungono da repellenti per gatti vi sono l’aglio, l’erba cipollina, la citronella e la ruta. Anche alcuni alimenti non sono graditi dai gatti, come peperoncini e peperoni essiccati: posizionateli in alcune ciotoline nei posti dove non volete la presenza del gatto e state tranquilli che funzionerà.

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×