Toelettatura per cani: come lavare fido in modo perfetto

Toelettatura per cani: come lavare fido in modo perfetto

Toelettatura per cani : Come lavare fido in modo perfetto

Il lavaggio e la toelettatura per cani, indipendentemente dalla loro taglia e dal fatto che vivano o meno in pianta stabile all’interno dell’ambiente di una casa, sono un passaggio fondamentale e non trascurabile, un’importante prassi che ogni padrone dovrebbe imparare a gestire, per prendersi cura al meglio del suo amico a quattro zampe. Il cane infatti, a differenza di altri animali domestici a cominciare dal gatto, non ha nel suo istinto la pulizia personale ed è un concetto che non gli si può nemmeno insegnare come si fa invece per molte altre cose.

Toelettatura per cani, le regole basilari

Ecco perché diventa essenziale pensare alla pulizia e alla toelettatura dei cani. Un concetto valido per tutte le taglie e tutte le età, per evitare che gli animali si riempiano di parassiti, sporco e che emanino odori sgradevoli.

Il primo passaggio fondamentale è quello di abituare l’animale sin da cucciolo in modo che per lui diventi un piacere e non una costrizione, da portare poi avanti negli anni come una delle sue normali occupazioni settimanali, un piacevole routine.

La toelettatura dei cani non richiede necessariamente l’intervento di professionisti, a patto di avere gli strumenti giusti e osservare alcune regole basilari di manualità. Quindi ancora prima di cominciare servono, per tutte le razze e lunghezze di pelo, lo shampoo per cani, lo spazzolino da denti e il dentifricio rigorosamente per cani, un tagliaunghie per cani, un guanto apposito, una soluzione per le orecchie, un panno di cotone o almeno alcuni batuffoli e un asciugacapelli. Inoltre, per la toelettatura dei cani a pelo medio o lungo meglio utilizzare anche un cardatore o comunque una spazzola speciale.

Come effettuare una perfetta toelettatura per cani

L’operazione più semplice è quella del lavaggio. Basterà riempire una bacinella con acqua, non troppo calda e tenere a portata tutto quello che serve, dalla spugna allo shampoo, oltre a prodotti ammorbidenti per il pelo, che diventano indispensabili per i cani a manto lungo, per combattere nodi e rimuovere batuffoli di pelo, oltre a prodotti antiparassitari.

Attenzione particolare va prestata al muso, perché gli occhi e le mucose non devono entrare in contatto con lo shampoo o la spugna che potrebbero irritare parti così delicate. Dopo il lavaggio, una fase estremamente importante è quella dell’asciugatura: prima si passa l’animale in modo energico con un asciugamano asciutto e pulito e successivamente anche con il phon, tenuto ad una distanza che non provochi ustioni alla pelle. Durante questa fase, si agirà anche con la spazzola, passandola con delicatezza contropelo fino a che il mantello non risulti morbido e cotonato. In questa ultima fase, un buon espediente per fare felice il vostro amico a quattro zampe e tenerlo tranquillo, è tenere a portata di mano alcune crocchette e biscotti, Fido sarà sicuramente più disposto a collaborare con un piccolo rinforzo positivo. Se ritenete di essere in grado e avete la mano ferma, nella fase dell’asciugatura potrete dare anche una spuntata al pelo del cane, ma se pensate sia troppo complicato rivolgetevi a dei professionisti.

Toelettatura per cani, come riconoscere un esperto del settore

L’alternativa alla toelettatura dei cani casalinga è quella di portarlo in un centro specializzato, dove operano esperti del settore. Ma visto che ormai anche in questo campo sono moltissimi i negozi che propongono un servizio del genere, come scegliere il miglior centro per la toelettatura dei cani?

Se non conosciamo direttamente il toelettatore, potremo comunque capire le sue qualità da come si comporta con il nostro animale. Un professionista serio, almeno la prima volta, non manderà via il padrone dell’animale, perché sa che comunque la sua presenza può servire per tranquillizzare il cane, e non starà nemmeno a guardare l’orologio, perché sa bene che inizialmente il cane potrebbe avere delle ritrosie a mettersi nelle sue mani. Piuttosto lo accompagnerà a fare una passeggiata o lo distrarrà con alcuni giochi per conquistare la sua fiducia.

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×