Trasporto cani in auto: regole da rispettare

Trasporto cani in auto: regole da rispettare

Trasporto cani in auto: regole da rispettare

Le regole del codice della strada riguardo il trasporto cani in auto sono ben precise e bisogna rispettarle per non incorrere in sanzioni ma soprattutto per non causare danni all’animale. La sicurezza è, infatti, un fattore fondamentale nel trasporto dei cani in auto, ma è indispensabile anche per il conducente che deve viaggiare tranquillo e senza pericoli. Infatti, il cane, se non agganciato con sicurezza e senza rispetto delle norme vigenti, può muoversi e raggiungere il guidatore, con il rischio di intralciarlo durante la guida.

Inoltre, il suo movimento può provocare anche gravi incidenti perché urtando il conducente inevitabilmente può urtare persone o cose. In più, se avete un incidente ma non avete posizionato il cane in auto secondo le regole, l’assicurazione non vorrà saperne nulla del risarcimento qualora aveste ragione e non potete dimostrare in alcun modo di essere stati disturbati dal vostro cane durante la guida. Quali sono dunque le regole da rispettare per il trasporto dei cani in auto? Scopriamole tutte per non infrangere la legge e tutelare la vostra vita e quella del vostro cane.

Trasporto cani in auto: quali sono le regole

Le norme che regolano il trasporto cani in auto sono facili e semplici da eseguire. L’Articolo 169, ad esempio, dice che possiamo trasportare solo animali domestici, anche più di uno, purché siano rispettate le condizioni di sicurezza. Quali sono queste condizioni di sicurezza? Gli animali devono essere trasportati o con i trasportini appositamente studiati per accoglierli, oppure devono essere separati dal posto di guida da specifici separatori, che devono essere autorizzati dalla motorizzazione se sono installati in maniera permanente.

Se non rispettate questa regola incorrerete in una multa che va da circa 70 a circa 280 euro e vi verrà tolto anche un punto sulla patente. Se dovete trasportare un singolo cane, potete metterlo nella parte posteriore dell’auto, agganciando l’animale con un moschettone così da non permettergli l’ingresso nell’abitacolo della vettura. Ma se gli animali sono più di uno, dovete separarli obbligatoriamente secondo le norme del Codice della Strada, come è stato già specificato. La stessa cosa dovete fare se il vostro animale è di grossa taglia. Infatti, anche per loro, il Codice della Strada dice che dovete utilizzare rete o trasportino. La Motorizzazione Civile e il Ministero dei Trasporti specificano comunque che per cane di grossa taglia si intende un cane che pesa più di 25 chili.

Trasporto cani in auto: tipologie di divisori e trasportini

Come avete ben capito, per garantire la sicurezza vostra e del vostro animale, per il trasporto cani in auto dovete rispettare le regole del Codice della strada. Quindi, se dovete trasportare continuamente cani e avete bisogno di installare una rete permanente ricordate di farla omologare, altrimenti installate dei divisori a fisarmonica o delle reti adattabili a diverse vetture, così da spostarle facilmente.

Il trasportino rimane comunque la soluzione più comoda per il trasporto cani in auto, anche perché si può lavare con più facilità e consente al cane di stare più comodo. Fate attenzione alla tipologia di trasportino da acquistare: questo deve essere infatti abbastanza grande da consentire al cane di muoversi bene. Per essere certi che le dimensioni siano giuste, basta verificarlo al momento dell’acquisto, ma badate bene a calcolare che le dimensioni del trasportino siano tali da entrare nella vostra auto.

In commercio ne esistono di diverse forme e materiali, da quelli in plastica rigida a quelli in metallo, facili da lavare e ripiegabili dopo l’utilizzo. Se il cane è piccolo utilizzate la cintura per fissare il trasportino ma ricordate di non metterlo mai accanto al sedile di guida.

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×