Animali in vacanza: come farli viaggiare in aereo

Animali in vacanza: come farli viaggiare in aereo

Animali in vacanza: come farli viaggiare in aereo

Siete pronti per le vacanze con i vostri animali? Se avete deciso di prendere l’aereo per raggiungere la vostra meta, ricordate che bisogna conoscere bene tutte le regole per poter viaggiare con i propri amici, ma soprattutto prenotate una compagnia che ammette animali a bordo. Quindi, prima di concludere tutto l’iter che riguarda i documenti necessari per il viaggio, informatevi su cosa serve per imbarcare il vostro amico in aereo per evitare inutili problematiche dell’ultimo minuto. Ecco come far viaggiare in aereo i nostri animali, rispettando poche e semplici regole, che in genere sono comuni a tutte le compagnie aeree che accolgono animali a bordo.

Animali in vacanza: alloggio a bordo o in stiva a seconda della taglia dell’animale

Le regole stabilite dalle compagnie aeree son pressoché comuni a tutte e prevedono che, nel caso di cane o gatto fino a 8 kg, l’animale può viaggiare in cabina, all’interno di una struttura alta non oltre 20 cm e delle dimensioni massime di 115 cm. Se invece si tratta di un animale di taglia grande, dovrà viaggiare in stiva e dovrà essere alloggiato nelle apposite gabbie, previste dalla compagnia aerea. Gli animali che vanno in stiva, in genere, sono sempre i cani di taglia grande, che vengono sistemati adeguatamente e che giungono a destinazione in totale tranquillità.

Animali in vacanza: documenti necessari per viaggiare

Per viaggiare in aereo, è necessario che gli animali siano dotati di una apposita documentazione, che ne attesta determinati requisiti richiesti dalle compagnie. Per far viaggiare l’animale in aereo è infatti necessario che il proprietario sia in possesso di un certificato di salute dell’animale, rilasciato dai due agli otto giorni prima della partenza, da un veterinario qualificato.

Gli animali non possono viaggiare se hanno meno di 10 settimane di vita al momento della partenza e, in più, devono avere anche la certificazione che attesta la vaccinazione antirabbica. Quest’ultima deve essere eseguita almeno 21 giorni  prima della partenza. Gli animali devono anche essere dotati di microchip o tatuaggio di identificazione, che attesta l’identità dell’animale. Sono queste in genere le regole di base da seguire per chi desidera viaggiare in aereo con i propri amici animali, ma possono variare a seconda dello stato da raggiungere, o includere altri supplementi e altri documenti, che richiedono, a volte, alcuni giorni per ottenerli. Per questo è sempre opportuno informarsi in anticipo, in modo espletare le pratiche necessarie in tempo.

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×