Animali in vacanza: come farli viaggiare in treno

Animali in vacanza: come farli viaggiare in treno

Animali in vacanza: come farli viaggiare in treno

Chi tiene in casa un animale domestico sente il bisogno di portarlo anche in vacanza, quando viene il momento. Come affrontare un viaggio in treno, se si decide di partire con questo mezzo di trasporto? Per conoscere le regole precise, bisogna controllare i siti delle compagnie e seguire le indicazioni per non prendere multe. In genere, cani di piccola taglia, gatti e altri animali da compagnia, possono viaggiare sul treno senza problemi, basta che siano alloggiati negli appositi trasportini. Vediamo quali sono le regole per animali di taglia più grande per viaggiare in treno.

Viaggiare in treno: oltre a trasportino servono anche documenti e libretto sanitario

A bordo dei treni possono viaggiare tutti gli animali domestici di peso inferiore ai 10 chili, l’importante è che siano messi dentro le gabbiette apposite e che siano collocate vicino al proprietario. Se si tratta di viaggiatori esteri, gli animali devono essere in possesso dei sistemi di identificazione e del passaporto. Inoltre, i cani devono avere il certificato di iscrizione all’anagrafe canina. Allo stesso modo dei cani di piccola taglia, anche i cani guida per non vedenti viaggiano gratuitamente e senza limiti di taglia o peso. Gli animali con peso superiore ai 10 chili, come ad esempio i cani di grossa taglia, possono salire a bordo tenuti sempre al guinzaglio e muniti di museruola. Nel caso si tratti di animali di taglia molto grande, può essere necessario prenotare un intero scompartimento, per evitare che possa nuocere agli altri passeggeri.

Animali in vacanza: biglietto per il treno

Per far viaggiare gli animali in treno, è possibile acquistare il biglietto in stazione o in agenzia. E’ importante attenersi scrupolosamente alle regole e portare dietro tutti documenti, per poterli esibire su richiesta del personale di bordo e non ricorrere in sanzioni. Per affrontare il viaggio ed evitare sorprese, è bene seguire anche alcuni consigli: ad esempio, se il treno fa delle fermate prima di giungere a destinazione, è bene far scendere il cane per farlo sgranchire e rilassare, oppure, se si tratta di un gatto, è bene controllare come sta e cosa fa nel trasportino.

Inoltre, è sempre consigliabile portare dietro anche qualche accessorioper raccogliere peli o eventuali bisogni dell’animale, e non far lamentare gli altri passeggeri. Portare anche un buon deodorante per profumare l’animale e una bottiglia di acqua per farlo dissetare. Anche qualche porzione di croccantini e il suo gioco preferito sono cose che non dovrebbero mai mancare durante un viaggio.

Richiedi informazioni
Assicurazione
Invio
×