Vermifugo per gatti, quale scegliere tra i numerosi in commercio

Vermifugo per gatti, quale scegliere tra i numerosi in commercio

Vermifugo gatti, quali scegliere

Quando si tratta di scegliere un vermifugo per gatti, ci si trova spesso nell’imbarazzo di non sapere quale scegliere per la scarsa informazione in merito. Prima di tutto, dovete sapere che l’operazione della sverminazione nel gatto è molto importante e assolutamente da eseguire nell’animale quando è ancora un cucciolo. Infatti, è indispensabile che l’attività di sverminazione avvenga prima delle vaccinazioni e potete farla eseguire dal vostro veterinario di fiducia.

La sverminazione nel gatto è però possibile eseguirla nel felino anche se è adulto, e bisogna farlo con cadenza annuale tramite profilassi. La profilassi va fatta in base al contesto in cui vive il gatto e alla zona, e anche secondo le abitudini dell’animale. Infatti, se il vostro felino trascorre molto tempo fuori casa, dovete obbligatoriamente fare la profilassi.

Quindi, nella scelta di un vermifugo per gatti, bisogna sapere cosa comprare ed evitare di somministrare prodotti inutili: a darvi una mano può contribuire senza dubbio il veterinario che può consigliare il prodotto migliore per il vostro micio. Per le infestazioni da vermi è anche possibile utilizzare prodotti senza ricetta, efficaci e sicuri, anche se anche in questo caso è bene un consulto del veterinario. Vediamo le varie tipologie di vermifugo per gatti.

Vermifugo per gatti: numerose tipologie di prodotti

Esistono numerose tipologie di vermifugo per gatti, ma ognuno di essi è mirato al verme da sopprimere. Ad esempio, molto efficace è il vermifugo per gatti contro gli Ascaridi, senza dubbio i vermi più diffusi che si possono trovare nei cuccioli perché contagiati dalla madre ma anche negli adulti a cui vengono trasmessi da altri animali o li prendono da luoghi contaminati. Questi vermi si notano facilmente tra le feci e nel vomito del gatto perché somigliano a degli spaghetti bianchi.

Un altro vermifugo per gatti molto utilizzato è quello contro i Cestodi, più difficile da identificare poiché spesso si riducono in frammenti. Questi vermi vengono diffusi soprattutto dalle pulci e il cucciolo che li tiene nel corpo appare agitato e irrequieto e accusa nell’addome e nella zona anale. Anche in questo caso potete sospettare la presenza dei vermi perché l’animale vomita e perde peso.

Efficace è anche il vermifugo per gatti contro gli Ancilostomi, ritenuti i vermi più pericolosi perché causano infezioni molto gravi che possono anche portare alla morte. Purtroppo, questi vermi sono praticamente invisibili a occhio nudo nelle feci e quindi impossibili da identificare, per cui è necessario fare attenzione ai sintomi che accusa il gatto che sono presenza di sangue nelle feci, perdita di peso, diarrea e mancanza di attività. Spesso il felino presenta anche la pelle irritata e le gengive pallide. In questi casi urge una visita approfondita e l’esame delle feci.

Vermifugo per gatti: tante tipologie specifiche per combattere i vari tipi di vermi

In commercio esistono, come già detto, numerosi prodotti per combattere i vermi nel gatto. Un vermifugo per gatti molto conosciuto è anche quello che combatte la Dirofilaria, un parassita trasmesso dalle zanzare, anche questi invisibili a occhio nudo. Anche in questo caso bisogna fare attenzione ai sintomi e se l’animale appare sempre stanco, ha la pancia gonfia, il manto opaco e presenta la tosse allora correte subito dal veterinario.

Un altro vermifugo per gatti è quello che combatte i Tricocefali, un altro parassita che non si vede a occhio nudo e occorre sempre il parere di un esperto per diagnosticare la loro presenza. Come avete capito, esistono tanti tipi di vermifugo per gatti e ognuno ha una sua efficacia specifica, per cui occorre sempre individuare quale tipo di verme ha infestato il vostro amico per scegliere quello giusto.