Alimentazione del cane diabetico: la dieta da seguire

Alimentazione del cane diabetico: la dieta da seguire

L’ alimentazione del cane diabetico

Il cane affetto da una patologia importante come il diabete, ha bisogno di seguire un corretto regime alimentare. Solo attraverso una dieta sana e bilanciata, eviteremo alla malattia di degenerare. Scopriamo la corretta alimentazione del cane diabetico.

Alimentazione del cane diabetico: la dieta

Il regime alimentare del cane diabetico deve essere particolarmente rigido, curato e caratterizzato da pasti effettuati ad orari fissi. E’ importante razionare il cibo al cane diabetico che, come ben sappiamo, lotta anche contro l’obesità. Ed è proprio per questo che bisognerà evitare l’assunzione di dosi eccessive di zuccheri (sia semplici che composti). La dieta del cane diabetico dovrà essere impostata in modo da ripartire l’assunzione degli zuccheri nel corso della giornata, in modo da non sovraccaricare l’organismo e da garantirgli la giusta dose di glucidi.

Andranno ridotti anche i grassi, specialmente quelli di origine animale che sono, in genere, mal sopportati dall’organismo del cane diabetico. I grassi potranno essere sostituiti dagli acidi grassi essenziali, ovvero dagli olii di pesce oppure vegetali, che sono particolarmente ricchi di omega 6 e di omega 3.

L’ alimentazione del cane diabetico deve essere ricca di proteine che consentano all’organismo di produrre energia. Consigliamo le proteine contenute nella carne di cavallo e nelle carni bianche. Anche le verdure e i legumi devono essere inseriti nella dieta del cane diabetico. Ma attenzione ai legumi, poiché essi contengono una buona quantità di glucidi: la parola d’ordine, in questo caso, è “moderazione”.

Fondamentale il consumo di verdure che contengono vitamine, saziano e hanno un ridotto apporto calorico. L’ alimentazione del cane diabetico potrebbe poi essere integrata con la vitamina E, che aiuta l’organismo a gestire i grassi, oppure con l’assunzione delle vitamine del gruppo B che aiutano il metabolismo del glucosio a livello cerebrale. L’assunzione di queste vitamine deve, ovviamente, essere concordata con il veterinario che conosce le reali condizioni di salute del cane diabetico.