Cane viene investito: il padrone deve pagare i danni

Cane viene investito: il padrone deve pagare i danni

Cane viene investito: il padrone deve pagare i danni

Se un cane viene investito e manca la prova che il veicolo viaggiasse a una velocità eccessiva, o se l’animale è spuntato in strada all’improvviso, non c’è soluzione: il padrone deve pagare i danni all’automobilista e non è previsto nessun risarcimento per la sua perdita.

Cassazione: il padrone deve pagare i danni se il cane viene investito

Per la Cassazione non ci sono dubbi: se il cane viene lasciato libero e si butta in mezzo alla strada, a pagare i danni è il proprietario dell’animale. Con la sentenza numero 4202/2017, infatti, è stato ribadito il diritto al risarcimento danni dell’automobilista, in caso di scontro con un animale.

Nell’analisi del caso in questione, non era possibile dimostrare nessuna responsabilità da parte dell’automobilista per l’accaduto, poichè non vi era prova che procedesse a una velocità elevata. Inoltre, visti i danni che sono stati riportati dal veicolo, è presumibile che il cane sia spuntato improvvisamente sulla strada, al cui lato erano presenti diversi accessi sterrati.

Cane viene investito: la responsabilità è del padrone

Di fronte alle responsabilità dei soggetti coinvolti nella vicenda, i principi enunciati nelle sentenze della Cassazione numero 200/2002 e numero 4373/2016 non giovano ai proprietari degli animali. In caso di urto tra un veicolo e un cane, secondo le sentenze citate, concorrono la presunta responsabilità del proprietario, o utilizzatore del cane, e la presunzione di colpa che è a carico del conducente del veicolo. Ma se il cane viene lasciato libero e si butta in strada, la responsabilità è del proprietario.

Cane viene investito: nessun risarcimento per il proprietario

Anche se il cane è morto e il proprietario è rimasto orfano del suo amico a quattro zampe, non c’è nulla da fare: non è previsto alcun risarcimento. Infatti, il proprietario non solo rimane senza nulla, ma deve anche risarcire i danni riportati dall’automobilista.