Litiga con la moglie e lancia il chihuahua dal balcone

Litiga con la moglie e lancia il chihuahua dal balcone, follia nel torinese

Litiga con la moglie e lancia il chihuahua dal balcone

E’ follia nel torinese, a Ciriè, dove un uomo, un italiano di 39 anni, dopo aver litigato con la moglie, lancia il chihuahua dal balcone. Il povero cane ha fatto un volo di oltre una decina di metri, lanciato dalla finestra della casa dei due coniugi, situata al terzo piano di un palazzo. Per il povero animale non c’è stato nulla da fare; la piccola bestiola è morta a causa dell’impatto con l’asfalto e i soccorsi sono stati inutili.

Lancia il chihuahua dal balcone per ferire la moglie

L’uomo lancia il cane della moglie dal balcone, per ferire la donna dopo una brutta litigata. Il gesto folle dell’uomo ha causato la morte della povera creatura, che non è sopravvissuta all’impatto con l’asfalto. E’ stata inutile anche la corsa dal veterinario, che non ha potuto fare nulla per salvare l’animale, ucciso dalla caduta e dalla pazzia dell’uomo.

La denuncia per uccisione di animali

Il 39enne è stato denunciato dai carabinieri di Ciriè per uccisione di animali. La sera dell’accaduto, la coppia di coniugi ha avuto una brutta litigata e l’uomo, per farla pagare alla moglie e per ferirla, ha pensato di prendere il cane e di lanciarlo dalla finestra. Non si sa come gli possa essere passata per la mente un’idea di questo tipo, ma l’uomo ha agito di impulso e il cane della donna ne ha pagato le conseguenze. Come spesso accade, il piccolo chihuahua è stato vittima della follia dell’uomo, che si trova ora nei guai per il terribile gesto.

Il crudele atto compiuto nei confronti del povero chihuahua non può essere spiegato se non come una follia, che lo ha portato a perdere la vita, anche visto la sua piccola taglia, che non lo ha aiutato a sopravvivere alla caduta.