Serena Williams e la perdita della sua amata Jackie

Serena Williams e la perdita della sua amata Jackie

Serena Williams

La bella e affascinante tennista statunitense Serena Williams ha passato dei brutti momenti quando ha perso il suo amato cane Jackie. La tennista, attualmente la numero 2 del ranking mondiale, ha sofferto tantissimo per la morte della sua cagnolina Jackie, deceduta per vecchiaia. Per ben 17 anni, la cagnolina ha fatto parte della vita della tennista e la sua perdita è stata dolorosa.

La Williams, soprannominata “The Queen” e riconosciuta come la migliore tennista di tutti i tempi, grazie alla sua forza fisica e mentale e ai suoi potenti colpi da fondo campo, è diventata la n. 1 del mondo per la prima volta l’8 luglio 2002. Tra i successi ottenuti in singolare vi sono 23 titoli dei tornei del Grande Slam, 5 Master Cup di fine anno e 19 tornei “Premier“, oltre a 21 titoli Tier I e Tier II e al titolo olimpico conquistato alle Olimpiadi di Londra nel 2012. Attualmente Serena è la detentrice del torneo di Wimbledon, sia in singolare che in doppio, del WTA Premier di Roma e degli Australian Open.

Grande sofferenza per la perdita di Jackie

Sempre allegra e solare, la Williams è stata invece vista in lacrime e molto sofferente quando ha perso Jackie nel 2015. In un post pubblicato dalla stessa campionessa di tennis, ha spiegato che la sua adorata amica era stata sottoposta a un intervento chirurgico, ma Jackie era ormai giunta nella parte finale della sua vita. La stessa Williams allora aveva anche confermato che la piccola cagnolina, negli ultimi giorni, aveva subito un grave peggioramento e che la fine era inevitabile. La tennista, che ha sempre ritenuto Jackie parte integrante della sua vita, ha condiviso il suo dolore con i fan attraverso i suoi profili ufficiali e, sempre attraverso di essi, ha comunicato la morte della sua dolce amica.

Il dolore per la scomparsa della sua amica

La perdita di Jackie per Serena ha significato tantissimo: per la tennista è stato come perdere un pezzo della sua vita. La Williams aveva accolto Jackie quando aveva 17 anni, due settimane prima della vittoria del primo Grande Slam e la cagnolina, per tutto il tempo, le è sempre stata accanto con discrezione e con amore. Serena la definisce “l’amore della mia vita, un cane sorprendente e molto amato. Che ha significato tanto per me, ha reso la mia vita migliore“. La Williams continua ad essere in prima linea in difesa degli animali e spesso è stata testimonial per svariate associazioni animaliste.