Kimberley e Sadie, la cagnolina che è apparsa dopo l’eutanasia

La storia di Kimberley e Sadie che è apparsa dopo l'eutanasia

Kimberley e Sadie

Una donna, Kimberley Pearce, condivideva la sua vita con il marito Chad, con un cocker spaniel di nome Sadie e con un golden retriever di nome Rosco. Purtroppo, la cagnolina Sadie era molto malata e dopo una lunga riflessione, la donna si è vista costretta a firmare i documenti per l’eutanasia. E’ stato un momento terribile e Kimberley aveva molti sensi di colpa, al punto da arrivare a chiedere alla cagnolina un gesto per dimostrare che non fosse arrabbiata con lei, segnale che sembra sia arrivato alla donna.

Kimberley e Sadie: una storia incredibile

La storia che vi stiamo per raccontare ha dell’incredibile e non si sa se è accaduto realmente o se si tratta di un’illusione, ma è una storia che da speranza, e per questo motivo abbiamo deciso di raccontarvela.

Kimberley ha dovuto prendere una triste decisione e prima di firmare i documenti per l’eutanasia ha parlato a lungo con Sadie, guardandola nei suoi occhi sofferenti. Dopo che la cagnolina è morta, il marito della donna, Chad, ha deciso di portare a casa un altro cagnolino, per colmare il vuoto lasciato e la sua sofferenza.

La donna, mentre era a letto con gli occhi gonfi per il troppo pianto, aveva pregato Sadie di non essere arrabbiata con lei, spiegandole che la decisione di farla addormentare per sempre era stata presa per evitare che soffrisse ancora. Le aveva chiesto di darle un segno per indicare che fosse ancora presente nella sua vita e la cagnolina l’ha ascoltata.

Sembra che Sadie si sia materializzata mentre la donna stava fischiando all’altro cane. La prova sarebbe nel video che segue, dove si vede un’ombra di colore chiaro. Kimberley non aveva notato nulla se non successivamente, dopo aver rivisto il video. Ha riconosciuto la sua cagnolina in quell’apparizione e non è riuscita a contenere l’emozione.

Non sappiamo per certo che sia veramente Sadie l’ombra che si vede nel video, ma sappiamo sicuramente che il dolore di perdere un amico a quattro zampe è moltissimo e che saperli sempre al nostro fianco ci aiuta ad alleviare la nostra sofferenza. Questa storia ci da speranza e ci insegna che i nostri amati saranno sempre nei nostri cuori.