Novak Djokovic e l’amore per il suo cane Pierre

Novak Djokovic e l'amore per il suo cane Pierre

Novak Djokovic

Famoso per in traguardi raggiunti, Novak Djokovic è un tennista serbo, considerato uno tra i più forti della storia e, come molti altri suoi colleghi, ha una sfrenata passione per i cani. Soprannominato Djoker, il tennista attualmente occupa la seconda posizione del ranking ATP da singolarista, è stato numero 1 al mondo per 223 settimane, e da Wimbledon 2015 al Roland Garros 2016 ha vinto tutti e quattro i tornei dello Slam di fila, vincendo anche per la sesta volta l’Australian Open ed eguagliando il record di Roy Emerson. Sposato dal 2014 e padre di Stefan, Novak condivide con tutta la famiglia l’amore per il suo bellissimo cane, Pierre, un barboncino bianco a cui il campione tiene moltissimo.

L’amore per il cane Pierre è condiviso da tutta la famiglia

Il campione tiene così tanto al suo cane che, durante i match di Wimbledon, ha espressamente chiesto agli organizzatori la sua presenza del suo cane. Ovviamente la proposta non è stata accettata, in quanto alquanto bizzarra, ma Novak, da quando ha regalato Pierre alla moglie Jelena qualche anno fa, non resiste a stare lontano dall’animale a lungo. Così, il cane ha preso parte al world tour insieme al team e ha anche partecipato ad un servizio fotografico che Djokovic ha tenuto per “L’Uomo Vogue”.  La passione di Novak Djokovic per i cani è nota ormai da tempo e anche alcuni anni fa, mentre si allenava a Monte Carlo per il torneo era in compagnia di un altro cane, Tesla, che si muoveva nel campo da tennis abbastanza agilmente, proprio come il suo padrone.

Un barboncino delizioso che fa rilassare Novak

Sia Novak che Jelena stravedono per Pierre e coccolano il barboncino proprio come un bambino. In più occasioni, soprattutto quando ancora non erano genitori, sia Novak che Jelena hanno ammesso che il loro barboncino bianco è come un figlio per loro. Il cagnolino li accompagna ovunque, in vacanza e durante le partite, e gli riservano le migliori attenzioni e le migliori cure. Il batuffolino è entusiasta del padrone e della sua consorte e non appena li vede gli salta al collo e gli fa una gran festa. Il barboncino riesce a rilassare Novak dopo una lunga giornata di allenamento e riesce a strappargli un sorriso anche quando è pensieroso. Ovunque Novak porti il suo Pierre, è lui la superstar e non il tennista! Tutti si occupano del barboncino e lasciano perdere il campione!