Broadline per gatti: un valido aiuto per le infezioni

Broadline per gatti: un valido aiuto per le infezioni

Broadline per gatti, cosa è a cosa serve

Le infezioni nei gatti sono pericolose per la loro salute e possono causare brutte conseguenze se non sono curate bene. In commercio esistono diversi farmaci ma quello al momento più accreditato ed efficace è broadline per gatti, riconosciuto e approvato dall’Agenzia europea dei medicinali (Ema). Ma cosa è esattamente il broadline per gatti? Come si usa e quali sono i suoi benefici? Scopriamo insieme le caratteristiche di questo farmaco veterinario.

Broadline per gatti: un valido aiuto per le infezioni

Il broadline per gatti è un medicinale veterinario che contiene quattro principi attivi: fipronil, methoprene, eprinomectina e praziquantel. Utilizzato per il trattamento di gatti affetti da infestazioni miste, questo farmaco è disponibile sotto forma di soluzione spot-on in applicatori con due diversi dosaggi. Si può somministrare a gatti di qualsiasi razza in base al loro peso corporeo e tratta in maniera esauriente infezioni varie tra cui infestazioni da pulci e zecche, infestazioni miste causate da tenie, vermi cilindrici e parassiti esterni e previene la contaminazione dell’ambiente da pulci, inibendo lo sviluppo degli stadi immaturi delle stesse.

Il farmaco è anche utilizzato come repellente per evitare le punture da parte di flebotomi, zanzare e mosche. I principi attivi di questo medicinale esercitano un’azione insetticida che ha la durata di un mese, e interrompono il ciclo vitale delle pulci per due mesi, bloccando la riproduzione e lo sviluppo allo stadio adulto.

Il broadline per gatti si utilizza depositandolo direttamente sulla cute del dorso dell’animale, preferibilmente in diverse zone. Prima di applicare il farmaco è necessario aprire bene il pelo per far comparire la cute, in modo che penetri direttamente e agisca rapidamente. Il trattamento va ripetuto una volta al mese. Il broadline gatti è indicato anche per curare la dermatite allergica da pulci e viene inserito infatti nella strategia terapeutica attuata per la guarigione.

Broadline per gatti: precauzione prima e dopo l’applicazione

Per non avere ulteriori conseguenze, è molto importante che il broadline per gatti venga applicato sulla pelle in una zona che l’animale non può raggiungere per leccarsi. Fare il possibile comunque per impedire al gatto di svolgere la sua solita azione di leccamento. Nei due giorni successivi al trattamento topico è consigliabile non fare il bagno agli animali: le zecche saranno debellate nel giro di 48 ore ed è preferibile mantenere la pelle asciutta per non diminuire l’efficacia del prodotto.

Per evitare che altre zecche possano attaccarsi al gatto, è consigliabile effettuare una disinfestazione degli ambienti. Aver cura di utilizzare il medicinale solo per applicazione spot-on, e non iniettare o somministrare broadline per gatti per via orale o per altre vie. Aver cura anche di non far venire a contatto del medicinale gli occhi del gatto, anche se non vi è alcuna certezza che possa fare male. Questo prodotto è specifico per i gatti e non va utilizzato sui cani, che potrebbero reagire con allergie. Anche chi usa il prodotto deve prendere delle precauzioni: infatti, non deve fumare, bere o mangiare durante l’applicazione e dopo l’uso deve lavare accuratamente le mani.

Nella confezione si trovano anche degli applicatori: se non vengono utilizzati devono essere riposti all’interno e bisogna aver cura di non toccare il contenuto dell’applicatore con le dita. In caso accidentalmente il prodotto venga a contatto con gli occhi è bene lavare con acqua, perché potrebbe causare una leggera irritazione alle mucose e agli occhi. Talvolta può capitare che l’irritazione sia persistente e in questo caso è consigliabile rivolgersi ad un medico e specificare l’etichetta del prodotto. Dopo aver applicato il broadline per gatti, evitare di toccare gli animali per far asciugare bene il medicinale e si consiglia di non dormire accanto a loro per alcuni giorni. Se il gatto lecca la zona dove è stato applicato il prodotto può manifestare una ipersalivazione temporanea. Riferire sempre al veterinario ogni possibile reazione anomala.