Vita media di un gatto soriano: calore e alimentazione

Vita media di un gatto soriano: calore e alimentazione

Vita media di un gatto soriano

Molto diffuso nelle nostre case, il gatto soriano è un animale abituato a provvedere a se stesso, una caratteristica che lo ha portato nel tempo a fortificare la sua struttura. I primi insediamenti di gatto soriano risalgono ad oltre 5.000 anni fa ed è arrivato in Europa attraverso l’Egitto, dove si è stabilito diventando un ottimo animale domestico. La sua capacità di cacciare i roditori e di tenerli lontani dalle scorte di cibo ne ha fatto un esemplare molto apprezzato anche dai Romani, ma la sua diffusione avvenne soprattutto nel Medioevo, periodo in cui si espanse fino ad arrivare anche in Nord America grazie ai navigatori che lo tenevano nelle stive per proteggere le scorte di cibo. La vita media di un gatto soriano è di 12-13 anni e nella maggior parte dei casi gode di ottima salute.


Vita media di un gatto soriano: in calore una o due volte l’anno

Generalmente di taglia media, i maschi adulti del gatto soriano pesano dai 5 ai 6 chili mentre le femmine arrivano a pesare intorno ai 4-5 chili. Vi sono comunque delle eccezioni ed è anche possibile trovare gatti che possono pesare anche 10 chili. Nella vita media di un gatto soriano la maturità arriva attorno ai 4 anni e presenta un corpo muscoloso, la testa larga, le orecchie dritte e distanziate, il naso a punta e gli occhi obliqui.

Negli esemplari che abitano nelle zone fredde il manto, oltre che a pelo corto, presenta un sottopelo più folto, mentre è più sottile negli esemplari che vivono nei paesi caldi. Facilmente riconoscibile per una caratteristica M stampata sulla fronte, il gatto soriano ha il colore degli occhi legato al colore del manto: quello con mantello grigio o castano ha in genere occhi verde tenue, mentre quello con mantello fulvo ha di solito gli occhi verde tenue o avana.

La riproduzione nella vita media di un gatto soriano può verificarsi una o al massimo due volte nel corso di un anno solare. Durante il periodo in cui va in calore l’animale emette miagolii particolari e si rotola a terra per circa sette giorni. Il maschio non castrato è particolarmente violento e aggredisce i rivali in amore. La gatta partorisce da uno a sei cuccioli ed entro tre mesi li svezza completamente. Se allevato in casa il cucciolo di gatto soriano porta un po’ di trambusto ma è comunque un animale dolce e affettuoso e ama i bambini.

Non perderti i nostri articoli.

Vita media di un gatto soriano: alimentazione corretta

Il gatto soriano è un carnivoro come tutti gli altri felini e se vive allo stato selvatico si nutre di piccoli roditori, uccellini e altre prede. La sua alimentazione, anche se deve essere ricca di proteine, non deve però contenere troppi amidi che possono causargli problemi gastrointestinali. Ogni tanto è possibile però aggiungere del riso ben cotto alla carne e privo di sale. Tra gli aminoacidi importanti per la crescita che nel corso della vita media di un gatto soriano non devono mancare vi sono l’arginina e la taurina, due sostanze importanti per il corretto sviluppo del cuore e del sistema circolatorio. L’animale col passare del tempo può perdere l’agilità e la scioltezza e per mantenerlo agile e scattante a lungo occorre rispettare le sue abitudini e curare, come già detto, l’alimentazione, ma anche sottoporlo a controlli periodici per evitare l’insorgenza di qualche disturbo.

Il manto è comunque facile da curare e basta spazzolarlo regolarmente per renderlo sempre lucido e setoso, e magari un po’ più spesso durante la muta. Il suo carattere vivace e giocherellone lo rende un animale piacevole e ideale da allevare con affetto e amore.