Cura delle unghie del cane, tagliatele con delicatezza

Cura delle unghie del cane

Curare il proprio cane è fondamentale per garantire all’animale un benessere totale. Per questo motivo è necessario aver cura delle unghie del cane, una parte importante del suo corpo che gli può dare fastidio se è trascurata. Come procedere? Ecco alcuni consigli da seguire per garantire al vostro amico unghie perfette e ben curate.

Operazione da eseguire con la massima delicatezza

Per cominciare, dovete sapere che le unghie del cane dovrebbero essere accorciate due volte al mese per assicurare all’animale una toeletta perfetta. Per aver cura delle unghie del cane bisogna munirsi degli appositi tronchesini: in commercio ne esistono di due tipi, uno simile a delle forbici e un altro modello detto “a ghigliottina” che ha un foro in cui è possibile inserire ‘unghia. Entrambi i modelli funzionano bene, ma è consigliabile acquistare quello che si è in grado di utilizzare meglio. Prima di iniziare, mettete a portata di mano della polvere emostatica per tamponare un’eventuale emorragia in caso di unghie tagliate troppo corte e procuratevi dei dolcetti da dare al cane per invitarlo a collaborare.
Scegliete il momento giusto e cercate di rassicurare il vostro amico, poi individuate dove fare il taglio, prendete la zampa con delicatezza e con il pollice stabilizzate il dito dove dovete tagliare l’unghia. Fate bene attenzione a non tagliarla mai troppo corta perché l’animale potrebbe soffrire. A volte non è facile individuare la parte reale da tagliare e bisogna agire con attenzione per non infliggere dolore all’animale. Aver cura delle unghie del canetagliarle quando sono lunghe è una precauzione che evita problemi a contatto con tessuti, con i mobili e se crescono in maniera eccessiva possono spezzarsi e causare infezioni.

Fate attenzione alla zona viva

La cura delle unghie del cane è un’operazione, come già detto, da eseguire regolarmente e con grande attenzione. Prima di iniziare a tagliare, controllate bene la forma dell’unghia, ma per precauzione procedete sempre dall’alto verso il basso, evitando di eseguire il movimento in maniera trasversale. Inizialmente procedete con una spuntata in modo da regolarvi e tagliate solo una piccola porzione di unghia che sta sulla punta. Continuate rimuovendo solo piccole porzioni e arriverete così alla forma desiderata senza aver inflitto alcun dolore al vostro amico peloso. Fate attenzione quando comincia a intravedersi una forma ovale sulla superficie, è un segnale che preannuncia che siete vicini alla zona viva. Dopo aver tagliato le unghie eliminate i bordi ruvidi e taglienti: per svolgere al meglio questa operazione utilizzate una limetta e rendetele ben levigate.
Tagliate le unghie una per volta, in modo da poter valutare la reazione del cane e poterlo controllare. Fate sempre attenzione a mettervi in una buona posizione, che sia comoda per il vostro amico e anche per voi che dovete lavorare. Se l’animale comincia ad innervosirsi e a manifestare irrequietezza parlategli con dolcezza e rassicuratelo, in modo da impedirgli di divincolarsi e scappare. Se non ve la sentite di portare a termine questa operazione rivolgetevi ad un toelettatore esperto, che sia però in grado di aver cura delle unghie del cane. Informatevi prima sul suo operato perché non tutti i professionisti sanno tagliare le unghie del cane e anche loro potrebbero commettere degli errori. Non lasciate il vostro cane da solo durante l’operazione di taglio delle unghie e fategli sentire la vostra presenza per infondergli coraggio e fiducia. In ogni caso, se la costituzione del cane richiede un taglio frequente abituatelo fin da piccolo utilizzando una limetta o facendo finta di eseguire l’operazione del taglio.