Gatto soriano tigrato, caratteristiche e prezzo

gatto soriano tigrato

Gatto soriano tigrato

I primi insediamenti di gatto soriano tigrato risalgono a più 5.000 anni fa. Giunto in Europa attraverso l’ Egitto, questo gatto è da sempre stato un ottimo compagno dell’ uomo fino a divenire un eccellente animale domestico grazie alla sua capacità di cacciare i roditori e di tenerli lontani dalle scorte di cibo.
Amatissimo dai Romani, questo gatto era particolarmente apprezzato per la sua indole tranquilla, tanto che i nobili usavano adottarlo come animale da curare e da tenere in casa. Durante il Medioevo il gatto soriano tigrato si stabilì in Gran Bretagna e in Scandinavia e si espanse negli anni fino ad arrivare anche in Nord America dove giunse attraversando i mari nelle stive delle navi dei colonizzatori europei per proteggere le provviste dai topi. Ecco tutto ciò che c’è da sapere sulla razza.

Non perderti i nostri articoli.

Caratteristiche fisiche

Il gatto soriano tigrato è generalmente di taglia media e i maschi adulti pesano dai 5 ai 6 chili mentre le femmine arrivano a pesare intorno ai 4-5 chili. Esistono ovviamente delle eccezioni e non è raro trovare gatti di taglia superiore che possono pesare anche tra gli 8 ed i 10 chili. Il gatto soriano tigrato raggiunge la maturità intorno ai 4 anni e ha una vita media è di circa 12 anni, ha il manto a pelo corto con sottopelo più folto negli esemplari che vivono nelle zone con temperature rigide e più sottile in quelli che vivono nei paesi caldi. L’ animale presenta il corpo muscoloso, con petto ampio e sviluppato, la testa larga, le orecchie medie, dritte e ben distanziate, il naso a punta e gli occhi rotondi e leggermente obliqui. Gli arti sono robusti e di media lunghezza mentre la coda è abbastanza grossa con le estremità arrotondate. Detto anche Tabby perché possiede il gene tabby che lo aiuta nella mimetizzazione, si distingue facilmente perché presenta un disegno a forma di “M” sulla fronte. Il colore degli occhi è abbinato al colore del manto: infatti, ai mantelli grigi o castano-marroni è associato l’occhio di tonalità verde tenue e ai mantelli fulvi sono associati occhi verde tenue o avana.

Personalità e carattere

Abile cacciatore, ha una personalità imprevedibile. Indipendente e autonomo, mostra sempre quel lato selvaggio che è nella genetica dell’ animale, ma sa anche essere molto affettuoso e dolce con i familiari con cui vive e soprattutto con i bambini. Intelligente e molto furbo, ha bisogno di stare in movimento e per questo è necessario riservare uno spazio in cui l’ animale possa muoversi liberamente e stare anche da solo quando ne sente il bisogno. Passa infatti da atteggiamenti estroversi a momenti di solitudine durante i quali non ama comunicare ed essere disturbato.
Non ha bisogno di particolari cure, è sufficiente spazzolarlo una volta alla settimana con una spazzola di setole e nel periodo della muta con una spazzola o un guanto con denti di gomma per eliminare il pelo morto. Solitamente longevo, questo gatto gode di ottima salute e non soffre di particolari patologie. Poiché molto goloso e ama mangiare più volte al giorno anche se in piccole quantità, è opportuno tenere del cibo nella ciotola per dargli la possibilità di mangiare quando vuole.
Nel periodo del calore il gatto maschio, se non è sterilizzato, può anche percorrere diversi chilometri per andare alla ricerca di altri gatti. Talvolta diventa anche irascibile e violento e si azzuffa con altri gatti, mentre la femmina emette miagolii disperati e si rotola a terra. La femmina partorisce 2-3 volte all’ anno e ogni volta può dare alla luce 4-7 cuccioli per parto.