Allarme caldo per cani e gatti, caldo record in agosto

Featured Video Play Icon

Allarme caldo per cani e gatti

Una ondata di forte caldo ha di nuovo raggiunto il nostro Paese: stando a quanto ha affermato la maggior parte dei meteorologi, la prima parte del mese di agosto di quest’ anno sarà la più afosa di tutto il periodo estivo. Le temperature percepite raggiungeranno il record ed è allarme caldo per cani e gatti; è necessario prestare particolare attenzione anche ai nostri amici a quattro zampe. Teniamo presente che loro patiscono il caldo in misura maggiore rispetto a noi umani, non tanto per via del pelo, quanto piuttosto perché non dispongono di un sistema di sudorazione come noi. I cani ad esempio hanno zone molto piccole nel loro corpo capaci di sudorazione (è il caso delle zampe) e ciò fa sì che sia difficile per loro mantenere una adeguata termoregolazione.

Non perderti i nostri articoli.

Allarme caldo per cani e gatti: qualche precauzione

Meglio agire in via preventiva, garantendo una efficace protezione agli animali domestici contro l’ afa estiva. Bastano alcune semplici accortezze, che valgono in linea di massima anche per noi umani, per permettere anche a loro di vivere un’ estate felice e priva di rischi anche gravi, tra cui il più comune è il colpo di calore.
Contro l’ allarme caldo per cani e gatti, un’ ottima precauzione è innanzitutto considerare gli orari della passeggiata quotidiana: scegliete il mattino presto o la sera tardi, quando le temperature sono meno pesanti. Evitate però gli sbalzi di temperatura.
Altro elemento fondamentale: lasciate sempre a disposizione del vostro Fido o Micio una ciotola di acqua fresca e pulita così che possano bere in abbondanza; se bevono poco, è bene esortarli a farlo in misura maggiore. Predisponete anche aree fresche e riparate dal sole; se il caldo è eccessivo evitate proprio le uscite, per il loro bene. Se invece non potete evitare di uscire o se il vostro amico a quattro zampe vive all’ aperto e non in casa, mettete la sua cuccia sempre all’ ombra.
Mai lasciare il cane o il gatto chiuso in un’ automobile: l’ abitacolo raggiunge in breve tempo temperature elevate, che possono arrivare ad ucciderlo; e se vedete un animale lasciato solo all’ interno di una vettura, non esitate a chiamare i soccorsi.
Se il vostro amico peloso ha il pelo lungo, si può accorciare il manto per ridurre il calore ma bisogna stare attenti a non tosarlo in modo eccessivo, altrimenti non si fa altro che provocargli danni invece che agevolazioni.
Infine, se notate qualche sintomo insolito, non esitate a contattare il vostro veterinario di fiducia; la tempestività è sempre importante. La respirazione affannosa, il battito veloce e irregolare, la perdita di bava, la debolezza, la difficoltà a camminare e il collasso potrebbero essere dovuti ad un colpo di calore.