Cane lupo cecoslovacco occhio blu, che cosa significa?

Featured Video Play Icon

Cane lupo cecoslovacco occhio blu

Cane lupo cecoslovacco occhio blu: può essere dovuto al contagio di un’ epatite infettiva canina da adenovirus. Si tratta di una malattia non troppo diffusa in quanto esiste un vaccino che la rende meno frequente che nel passato, non è stata debellata ancora del tutto e ancora oggi rappresenta un rischio per la salute dei nostri amici a quattro zampe. Vediamo di capire le caratteristiche di questa malattia che colpisce anche il cane lupo cecoslovacco con occhio blu.

Non perderti i nostri articoli.

Cane lupo cecoslovacco occhio blu: cause

L’ adenovirus canina è una grave infezione che colpisce il fegato del cane ed è conosciuta anche come Malattia di Rubart o Malattia dell’ occhio blu. La patologia è dovuta ad un virus detto proprio adenovirus canino CAV-1, che colpisce le vie aeree. Il contagio può avvenire sia per via diretta che indiretta attraverso l’ ingestione e perfino tramite l’ inalazione di sostanze che contengono virus come urina, feci e saliva. Basta infatti che un cane sano mangi nella stessa ciotola di quello infetto o che ne annusi le feci per essere banner7contagiato. Per 3-4 giorni il virus si replica all’ altezza delle tonsille e si diffonde nel sangue, poi raggiunge reni e fegato aggredendo gli organi. Durante la malattia si può manifestare nel cane lupo cecoslovacco l’ occhio blu, che consiste in un’ opacità
transitoria della cornea. Il virus colpisce in modo particolare i cuccioli tra i 3 ed i 12 mesi, ma può colpire cani di qualsiasi età e razza. La vaccinazione è estremamente importante e serve a reagire meglio nel caso la malattia riesca ad essere contagiata, grazie ad un sistema immunitario più efficace. Nel caso il sistema immunitario non reagisca in maniera adeguata allora si può sviluppare un’ epatite virale cronica con prognosi negativa.

Cane lupo cecoslovacco occhio blu: sintomi di epatite virale

I sintomi dell’ adenovirus canina variano in base alla gravità con cui il virus colpisce l’organismo del cane. L’ elemento comune in ogni caso e grado di malattia è la febbre, che può raggiungere anche i 40°C. la malattia può colpire anche in maniera fulminate e quando accade si sviluppano segni di disturbi del sistema nervoso centrale, collasso dei vasi sanguigni e problemi di coagulazione del sangue. Purtroppo le conseguenze sono fatali e la situazione si evolve anche nel giro di poche ore.
L’ epatite acuta però non è sempre mortale, anche se in genere lascia qualche strascico negli animali, come letargia, inappetenza, disturbi gastrointestinali come vomito e diarrea, vasculitepuntini rossi sulla pelle, dolore all’ addome e possibile presenza di liquido, linfonodi ingrossatifegato ingrossato, gonfiore generalizzato. Se i sintomi dell’ epatite virale vengono diagnosticati in tempo la malattia può essere curata con buoni risultati, anche se l’ animale rimane contagioso. In alcuni casi si può sviluppare, come già detto, anche un’ infiammazione della cornea che prende la definizione di occhio blu, data proprio dalla particolare colorazione che assume. Se notate questo sintomo è necessario rivolgersi subito al veterinario per prendere le dovute precauzioni. Non sottovalutare ognuno di questi sintomi perché potrebbe essere rischioso per il cane. Il cane lupo
cecoslovacco è un animale abbastanza forte e resistente, addirittura instancabile, ma l’ epatite può abbatterlo e farlo sentire affaticato e stanco. Per l’ epatite virale canina purtroppo non esiste una terapia specifica e si può procedere sostenendo l’ organismo del cane con una terapia sintomatica.
Importante è la fluido terapia e le trasfusioni di sangue o di plasma fresco per far fronte alle carenze causate dall’ insufficienza epatica. Oltre a trattare il vomito e la diarrea, si procede correggendo anche l’ ipoglicemia, colpevole spesso dello stato comatoso del cane. Anche i livelli di ammoniemia vanno ridotti, mentre occorre somministrare le vitamine e tenere il cane al caldopulito.