Come rendere felice il gatto quando non siamo a casa?

Come rendere felice il gatto quando non siamo a casa

Come rendere felice il gatto

Una cosa risaputa è che il gatto è un animale curioso, quindi se avete un micio che vive dentro casa e non può uscire, come potete fare per impedire che si annoi quando non siete presenti? Certo una delle soluzioni più semplici sarebbe dargli un compagno di giochi, un altro gattino che gli permetta di socializzare e sicuramente di non annoiarsi, ma ovviamente non è sempre possibile. Quindi qui cercheremo di insegnarvi come rendere felice il gatto e vi parleremo di tutti i giochi per gatti interattivi che esistono in commercio e che servono proprio per stimolare il vostro gatto quando non siete a casa

Non perderti i nostri articoli.

Come rendere felice il gatto: giochi per il gatto

In commercio potrete trovare giochi di ogni tipo: tunnel, topini ed altri animaletti finti, giochi d’intelligenza e d’attivazione e così via. Vediamo quali sono i principali:

  • Giochi con sorpresa: sono dei giochi tendenzialmente morbidi dove è possibile nascondere delle sorpresine, che di solito sono bocconcini prelibati per gatti oppure un oggettino più piccolo, come ad esempio un topolino di peluche che il nostro micio ama particolarmente. Tengono impegnato l’animale che s’ingegna per arrivare al premio che contengono. Non solo lo stimolano dal punto di vista motorio ma anche cognitivo.
  • Tunnel per gatti: sono solitamente realizzati in materiali che producono rumore, l’animale curioso per natura ci si infilerà e la pellicola che fruscia, cucita all’interno dell’imbottitura, serve a risvegliare la sua curiosità e la sua voglia di giocare. E’ davvero divertente vedere le reazioni dei nostri amici pelosi, uno spasso.
  • Il classico topino: ne esistono diversi, da quelli in peluche, corda o altri materiali a quelli con carica che camminano da soli e producono rumore. Un grande classico, ma sempre divertente e molto stimolante per il vostro gatto.

Come rendere felice il gatto: giochiamo d’astuzia

Un trucchetto semplice ma che funziona sempre è quello di far sfogare il gatto prima di uscire di casa e lasciarlo solo. Prima di andare a lavorare ed anche quando rientrate, dedicategli del tempo, fatelo giocare molto in modo che possa sfogare tutte le sue energie, in questo modo molto probabilmente risposerà durante la vostra assenza.

Anche lasciare al vostro micio la possibilità di curiosare fuori da una finestra è sempre un’ottima idea, potrà osservare il mondo esterno e probabilmente ci passerà delle ore.

Inoltre per salvare da improvvisi impeti i mobili e le tende di casa, vi consigliamo di acquistare un tiragraffi per gatti in modo che il vostro amico possa affilare le sue unghiette, evitando di dover riscontrare i danni al vostro rientro. Molto utili e divertenti sono anche i castelli o alberi per gatti, delle strutture più o meno articolate (ne esistono di tutti i modelli) dove il micio potrà non solo giocare ed arrampicarsi, ma anche riposare e nascondersi.