Ginkgo Biloba, pianta benefica per i nostri gatti e cani

ginkgo biloba

Ginkgo biloba

Utilissima nella malattia di cushing del cane, il Ginkgo biloba è una pianta di origine cinese caratteristica e molto affascinante. Adatta per le sue virtù terapeutiche sia al cane che al gatto, il ginkgo biloba è un valido alleato in caso di allergie del cane, cardiopatie del cane, neoplasie e disturbi cardiovascolari. Ricca di terpeni e flavonoidi, agisce con una potente aione antinfiammatoriaantiossidante, protegge dai radicali liberi e migliora la circolazione, favorendo gli scambi di ossigeno e glucosio nei tessuti.
La pianta è considerata un fossile vivente, resiste al freddo e alla mancanza d’ acqua e nella crescita può superare anche i 30 metri in altezza, per cui è necessario coltivarla in spazi aperti in cui ha la possibilità di espandersi.

Non perderti i nostri articoli.

Perfetta per il trattamento dell’ asma felina

Coltivare una pianta che sia anche adatta ad apportare benefici ai nostri amici animali è sempre un fattore positivo, soprattutto se si hanno dei gatti. Infatti, è particolarmente utile nel trattamento dell’ asma felina grazie alla sua azione antiallergica. Inoltre, grazie all’ azione dei ginkgolidi che contrastano la bronco-costrizione, il ginkgo biloba inibisce la liberazione del cortisolo e aiuta a controllare la malattia di Cushing nel cane. La pianta effettua anche un’ azione positiva sui disturbi cognitivi degli animali legati alla vecchiaia e aiuta ad aumentare il flusso sanguigno al cervello producendo al tempo stesso un’ azione neuro protettiva.

Agisce positivamente sulle arterie aumentando il tono venoso

Le caratteristiche del Ginkgo biloba sono davvero tante e oltre ad essere una pianta particolare per le foglie a forma di ventaglio e nervate e per i frutti, dalla polpa di odore persistente, è quindi anche indicata per gli animali. Agisce infatti in maniera positiva sulla circolazione degli animali aiutando in caso di gonfiori degli arti inferiori dovuti a problemi circolatori. I nostri amici riacquistano leggerezza e vigore grazie a questa pianta che oltretutto previene numerosi rischi cardiovascolari.
Inoltre, la pianta è indicata per far ritrovare il buonumore ai nostri amici: infatti, il Ginkgo Biloba svolge un’ azione di antidepressivo per cani e gatti che si ripercuote positivamente sul benessere dell’ animale e lo aiuta a stabilizzare l’ umore. La pianta può essere somministrata sotto forma di infuso per cani e gatti, ma utili sono anche la tintura madre e gli estratti secchi concentrati per ottenere eccellenti risultati in breve tempo. I nostri amici animali possono così stare tranquilli ed essere sempre attivi e dinamici e chi desidera coltivare il Ginkgo Biloba può farlo certo di garantire tanti benefici.