Come insegnare al cane a fare la pipì nel posto giusto?

Come insegnare al cane a fare la pipì nel posto giusto?

Educare il cane a fare la pipì nel posto giusto

Un po’ come fossero dei bambini anche i cani devono essere educati a fare la pipì nel posto giusto, in quanto non sono abitati a sottostare alle convenzioni umane. La convivenza deve essere appresa e trasmessa con educazione e, non ci stancheremo mai di dirlo, mai con forza o violenza.

Non perderti i nostri articoli.

Insegnare al cane a fare la pipì nel posto giusto: alcune premesse

Partiamo da due dati: il tempo e il rispetto. Partendo da quest’ultimo, purtroppo ancora oggi si ha spesso notizia di metodi punitivi per educare i propri cani spingendogli il muso del cane nella pipì per fargli ‘capire’ che ha sbagliato. Dovrebbe essere scontato il rispetto dovuto agli animali, ma oltre al rispetto c’è l’evidenza fallimentare di tale metodo: la paura del cane generata da tali reazioni, semplicemente, lo porta a fare la pipì ovunque tranne che nel posto da voi indicato.
E poi il tempo. Educare e insegnare al cane a fare la pipì nel posto giusto, richiede pazienza, tempo, costanza, quindi anche il dover mettere in conto che qualche pipì fuori posto è normale che ci sia, altrimenti non sarebbe necessario insegnare al cane a fare diversamente. Quindi magari per il primo periodo evitare di utilizzare in casa tappeti e accessori di valore che si possono facilmente rovinare.

Come insegnare al cane a fare la pipì

Innanzitutto quando il cane fa i suoi bisogni fuori dal posto riservato a queste funzioni, bisogna pulire senza che lui vi veda; altrimenti assocerà in automatico che ci sarà sempre qualcuno che pulirà a seguito dell’espletamento dei suoi bisogni.
Crescendo il cane imparerà a fare la pipì e imparerà anche a trattenerla più a lungo. Una buona abitudine da prendere è quella di permettere al cane di uscire all’ aria aperta. Passeggiate, specie dopo che ha mangiato o bevuto molto, sono d’ordinanza e non va dimenticato di lodare il cane quando fa i suoi bisogni all’ aperto o nel posto giusto.
A proposito di lodare il cane è importante anche utilizzare proprio l’espressione ‘pipì’ con lui e stabilire una sorta di comunicazione. Dicendogli, ad esempio, ‘bravo pipì’ dopo che l’ha fatto nell’ambiente giusto, permetterà a lui di capire che ha fatto bene e di farsi capire quando, con il passare del tempo, se gli domanderete ‘hai la pipì?’, egli troverà il modo di comunicarvi il suo sì o il suo no.

Marcare il territorio

Una caratteristica del mondo animale è quella di urinare come metodo per segnare il proprio territorio. Può capitare quindi che il vostro cane faccia la pipì in casa non per problemi di incontinenza o diseducazione, ma proprio per marcare lo spazio dove egli vive.
Se questo avviene, specie nei cani più grandi, per un tempo prolungato può essere causato da traumi del cane precedenti subiti. In questo caso bisogna avere ancora più pazienza, educarlo correttamente e, nel caso ogni tentativo dovesse fallire, rivolgersi ad un educatore per risolvere il problema.