Pamela Anderson sempre dalla parte degli animali

Pamela Anderson sempre dalla parte degli animali

Pamela Anderson

Hanno due nomi curiosi ma altrettanto famosi i due cani di Pamela Anderson: infatti, si chiamano Gina Lollobrigida e Brigitte Bardot, due nomi per cani sicuramente insoliti ma che certamente riflettono le scelte curiose di una diva che si è sempre distinta per eccentricità e stravaganza. La star di Baywatch ha adottato i due cani durante un evento per il salvataggio degli animali abbandonati di New Orleans. Indimenticabile e sempre affascinante, Pamela Anderson è un’attrice statunitense che divenne famosa tanti anni fa quasi per caso: nell’estate del 1989, durante una partita di football, fu inquadrata sul maxi schermo dello stadio e nello stesso anno si trovava già sulla copertina di Playboy. Divenuta modella, nel 1990 si sottopone ad un intervento di mastoplastica additiva, poi ottiene piccole parti in serie televisive ma il successo lo deve al personaggio C.J. Parker nella celebre serie Baywatch. Nella sua carriera è apparsa ben 14 volte in Playboy e ha anche ottenuto diversi riconoscimenti per il suo sostegno agli animali.  

Non perderti i nostri articoli.

Pamela Anderson vegetariana e sempre dalla parte degli animali

Vegetariana sin da quando era adolescente, è stata scelta dalla People for the Ethical Treatment of Animals come Persona dell’Anno 2016 ed è stata insignita del titolo nobiliare di Contessa dei Gigli per il suo impegno a tutela dell’ambiente e degli animali nel 2015 a Santa Margherita Ligure. Il salvataggio dei suoi due animali è avvenuto proprio durante la sua partecipazione ad un evento presenziato qualche anno fa a New Orleans in collaborazione con l’organizzazione animalista PETA della quale da anni la Anderson è anche testimonial. La collaborazione con l’associazione e il suo grande gesto hanno contribuito a salvare anche i due cagnolini dalla Humane Society della Louisiana. Infatti, dopo la marea nera è aumentato di gran lunga il numero degli abbandoni di animali e la Anderson ha preso spesso parte ad eventi di questo genere che hanno avuto come obiettivo sensibilizzare l’opinione pubblica verso questo problema.

Due cuccioli adottati durante un evento con la PETA

In quell’occasione Pamela da New Orleans ha spostato 50 poveri cagnolini che erano stati abbandonati dopo il disastro della marea nera in Louisiana e ha fatto in modo che tutti trovassero un padrone. La Anderson, sempre generosa e altruista, è rimasta incantata dai due cucciolini e li ha portati a casa senza esitare. Anche se i nomi non sono affatto comuni, i due cuccioli sono ugualmente tenerissimi e la Anderson li ha allevati con amore e dedizione. L’immagine scattata al momento in cui la Anderson teneva in braccio i due cuccioli è indimenticabile e la bella bagnina americana era radiosa con addosso un cappello beige dalla falde larghe, una sahariana e dei simpatici short che mettevano in evidenza le sue belle gambe!