Il riccio, scopriamo le diverse specie di ricci di terra

Featured Video Play Icon

I ricci di terra, caratteristiche e specie

L’ Erinaceus europaeus, meglio noto come riccio (il comune ricco di terra), è un bellissimo e tenero piccolo animale provvisto di aculei. Gli aculei dei nostri amici ricci di terra non sono altro che peli modificati e resi rigidi per via della cheratina. Un riccio adulto ha circa cinquemila (ma può anche arrivare a seimila) aculei della lunghezza media di due o tre centimetri. Sono fondamentali per lui perché gli servono per difendersi e sono Importanti anche come protezione in caso di cadute. Di fronte a un pericolo, il riccio reagisce restando immobile, curvo su se stesso, e drizzando gli aculei.
I ricci sono ora prossimi al letargo che inizia di solito proprio in questo mese e dura fino a maggio.
I ricci cuccioli pesano circa 150 grammi e i loro aculei sono molto delicati, per cui è importante prestare attenzione a non danneggiarli.

Non perderti i nostri articoli.

Aspetto del riccio di terra

Il riccio ha una testa di forma allungata dove il senso più sviluppato è l’ olfatto; il tartufo è scuro e molto mobile. Anche il tatto e l’ udito sono ben sviluppati, mentre lo è poco la vista. Le zampette sono corte, i piedi hanno unghie appuntite.
Il colore del pelo e degli aculei varia in base alla stagione: in autunno e in inverno sono è più scuro mentre in primavera e in estate più chiaro. La pelle rimane scoperta vicino a occhi, orecchie, zampe e naso.
Gli aculei che ricoprono il corpo terminano a punta e sono cavi, ed hanno un muscolo che permette al riccio di drizzarli quando si presenta un possibile pericolo. Il corpo di un adulto misura in lunghezza fino a 25–27 cm di lunghezza.

L’ alimentazione del riccio

I ricci sono onnivori e mangiano insetti, lumache, rane, uova di uccelli e vari vegetali. Amano anche la frutta, i vermi e altri animaletti di piccole dimensioni. Se li nutriamo con i nostri alimenti, possiamo dare loro, con alternanze, verdura, frutta e carne cotta. Vanno invece evitati insaccati, latte e derivati, che non sono adatti al loro metabolismo e che possono talvolta risultare persino letali.
Nel nostro Paese è fuori legge tenere in cattività un riccio; può venire soccorso e trattenuto per il periodo necessario alle cure.

Specie di ricci di terra

Ci sono 16 specie di ricci di terra raggruppati in 5 generi: Genere Atelerix, Genere Erinaceus, Genere Hemiechinus, Genere Mesechinus, Genere Paraechinus. Ecco quali sono le specie:

  • Atelerix albiventris – riccio dalle quattro dita
  • Atelerix algirus – riccio algerino
  • Atelerix frontalis – riccio sudafricano
  • Atelerix sclateri – riccio somalo
  • Erinaceus amurensis – riccio dell’ Amur
  • Erinaceus concolor – riccio orientale
  • Erinaceus europaeus – riccio europeo o riccio comune
  • Erinaceus roumanicus – riccio rumeno
  • Hemiechinus auritus – riccio dalle orecchie lunghe
  • Hemiechinus collaris – riccio dalle orecchie lunghe indiano
  • Mesechinus dauuricus – riccio daurico
  • Mesechinus hughi – riccio della Cina centrale
  • Paraechinus aethiopicus – riccio del deserto
  • Paraechinus hypomelas – riccio di Brandt
  • Paraechinus micropus – riccio indiano
  • Paraechinus nudiventris – riccio dal ventre nudo