Pettorina ad H per cani: cos’è, come si usa e che vantaggi ha

Pettorina ad H per cani: cos'è, come si usa e che vantaggi ha.

Pettorina ad H per cani

Esistono tantissimi modelli di pettorine per cani, di diversa forma, colore, materiale e per diversi fini. Vediamo quindi di approfondire questo argomento e di individuare qual è quella più utile alle singole esigenze, con un particolare focus sulla pettorina ad H per cani.

Non perderti i nostri articoli.

Pettorina cane, quanti modelli ci sono

La pettorina per cane sostanzialmente può essere ad X, ad Y e a H. Vediamole nel dettaglio.

La pettorina ad X è quella che veniva più utilizzata in passato e il suo nome deriva praticamente dalla sua forma. È composta da strisce che passano dietro ai gomiti delle articolazioni anteriori e che poi si ricongiungono e da un collare per cani. Si tratta di una pettorina molto veloce da indossare, ma ha diversi svantaggi: incide su una postura errata del cane in quanto esercita una pressione eccessiva sulle ascelle dei cani, in quanto tende a farli camminare con i gomiti che sono rivolti verso l’esterno.

La pettorina ad Y, invece, nota anche con il nome di pettorina Svedese o Norvegese, è un modello che si rifà a quelli realizzati per i cani da slitta. È realizzata con una fascia imbottita che avvolge il petto del cane e poi si unisce ad un’altra fascia che avvolge il torace ad anello. C’è inoltre una fettuccia molto più sottile, che si unisce di traverso alle altre due fasce, con un anello al quale si aggancia il guinzaglio per cani. È una buona pettorina, ma per i cani di piccola taglia non garantisce un ottimo controllo.

Pettorina ad H per cani: pettorina alla romana

Infine la pettorina ad H. È una pettorina per cane conosciuta anche con il nome di “pettorina alla romana”. È una specie di imbracatura (a forma ovviamente di H) che si aggancia intorno al corpo del cagnolino, interessando principalmente la parte anteriore del cane. È realizzata con una sola chiusura (anche se esistono anche versioni con 2 chiusure) in modo da rendere molto più semplice le procedure per farla indossare e togliere al cane.

La scelta delle pettorine parte, anche se è l’aspetto meno tecnico, dal tipo di colore. In commercio ne esistono di diversi colori, dal rosso, al nero, al marrone, al blu, al fucsia, all’arancio e a tante altre sfumature. Oltre alle versioni in tinta unita ne esistono anche molte decorate con diverse fantasie.

Dal punto di vista tecnico la pettorina ad H ha l’aggancio per il guinzaglio posto nella parte centrale della fettuccia che collega le fasce anteriore e posteriore. In questo modo l’aggancio è posto esattamente sul baricentro del corpo del cane e in questo modo si evitano forzature e pressioni ingiustificate e nocive. Anche per questo motivo è fondamentale individuare e acquistare la pettorina della taglia giusta.

I vantaggi della pettorina ad H

A differenza delle altre pettorine, quella ad H non fa male al cane, proprio grazie alla sua struttura. A differenza delle altre pettorine o dei tradizionali collari a collo, infatti, non è a rischio per la salute dei cani perché non produce una pressione diretta sul loro corpo o sulle articolazioni.

La pettorina ad H permette a Fido una certa libertà di movimento, senza bloccargli le funzioni motorie e senza dargli l’impressione di sentirsi in gabbia. Infine esistono anche versioni imbottite della pettorina ad H. questa versione offre un ulteriore comfort evitando al pelo e alla cute del cane di rovinarsi.