Acquario troppo caldo? Ecco come rinfrescarlo

Acquario troppo caldo? Ecco come rinfrescarlo

Acquario troppo caldo?

L’aumento della temperatura fa salire anche quella degli acquari e a risentirne sono gli animali. Come mantenere l’acqua più fresca per non farli soffrire? Cosa fare in un acquario troppo caldo per mantenere la temperatura nella normalità? Ecco alcune indicazioni utili su come preparare l’allestimento di un acquario e rinfrescarlo nella maniera giusta anche quando si deve stare fuori qualche giorno.

Non perderti i nostri articoli.

Acquario troppo caldo: alcuni metodi per rinfrescarlo

Se la temperatura è sopra i 28° vuol dire che nell’acqua vi è una minore concentrazione di ossigeno, tale da assumere valori non favorevoli per la salute dei pesci. Infatti, gli animali possono soffrire così tanto da rischiare di morire e se la temperatura supera i 30° la situazione si fa molto seria. Sono davvero pochi gli animali che possono sopravvivere a queste temperature in un acquario e capaci di adattarsi fisiologicamente a questi mutamenti. Quando gli animali non riescono ad adattarsi deve essere l’uomo a provvedere e a creare condizioni tali da far stare bene gli animali.

Per rinfrescare l’acquario si può ricorrere a due metodi molto validi: uno è quello di utilizzare un refrigeratore in grado di mantenere la temperatura ai valori ottimali. Il refrigeratore è un apparecchio pratico ed efficiente, ma ha solo uno svantaggio, è troppo costoso. Per rinfrescare un acquario da 150/200 litri è necessario un apparecchio che costa anche più di 400€ in su e ovviamente, se la capacità dell’acquario è maggiore, occorre un apparecchio ancora più potente, che può costare anche diverse migliaia di euro.

Un’altra soluzione, sicuramente più economica, è quella di ricorrere alle ventole di raffreddamento o ventole tangenziali. Si tratta di ventilatori che si montano sul bordo dell’acquario e permettono all’acqua di mantenersi più fresca e di abbassare quindi di grado. Poiché evaporano rapidamente, è però necessario rabboccarle in continuazione.

Acquario troppo caldo: consigli utili e qualche accorgimento

Per rinfrescare l’acquario è comunque inutile ricorrere ai cubetti di ghiaccio, che non promettono risultati apprezzabili e che possono addirittura far male ai pesci proprio perché sono troppo freddi. Inoltre, se si desidera stare via qualche giorno e stare tranquilli lasciando l’acquario in buone condizioni, è necessario predisporlo con la giusta quantità di acqua e di ossigeno per non creare problemi agli animali che sono alloggiati all’interno dell’acquario. Per non avere alcun tipo di problema basta osservare i giusti accorgimenti e i nostri amici non soffriranno il caldo.