Gatti non amano dolci: vi siete mai chiesti perché?

Gatti non amano dolci: vi siete mai chiesti perché?

Alimentazione gatto: perché i gatti non amano dolci?

Alimentazione del gatto, quanto ne sapete su questo argomento? È vero che i gatti non sono tutti uguali ma c’è una cosa che li accomuna: i gatti non amano dolciVe ne siete accorti? Vi siete mai chiesti perché?

Non perderti i nostri articoli.

Gatti non amano dolci 

Sulla questione del perché i gatti non amano i dolci è stato condotto uno studio dal Monell Chemical Senser Center di Philadelphia, in collaborazione con il Waltham for Pet Nutrition, che da tempo si dedica agli studi circa i gusti dei felini.

La dottoressa Xia Li è riuscita ad individuare la ragione genetica dell’assenza di dolci nella dieta felina. Nei mammiferi la recezione per il gusto dolce è data da due proteine note come T1R2 e T1R3, codificate ciascuna da un gene separato. Ma analizzando i gatti gli scienziati hanno constatato che il gene responsabile della codifica della proteina T1R2 non funziona bene.

Quindi ecco spiegato per i gatti non amano il dolce, semplicemente non lo percepiscono. Una volta formulata l’ipotesi è stato necessario confermare questa tesi studiando i geni che codificano per questo recettore. Ma qual è la causa dell’imperfezione? Secondo la dottoressa Li la causa è pseudo-gene, una sorta di fossile molecolare, che presumibilmente una volta codificava per una proteina funzionale e ora non più.
La conseguenza è stata che i gatti hanno sviluppato la tendenza ad una dieta carnivora.

Gatti non amano dolci: le papille addormentate

Joseph Brand, del Monell Chemical Senses Center di Philadelphia, ha condotto lo stesso studio. Deduzione? Le papille gustative del gatto addette al sapore del dolce sono addormentate. Ogni papilla specializzata in cibi dolci è formata da due proteine collegate tra loro, una di queste non è però presente gatti. Il motivo sarebbe il non funzionamento del gene che presiede alla produzione di questa proteina, proprio come sopra detto.

Allora perché può capitare che diamo un dolce al gatto e lui sembra apprezzarlo? Secondo un’ipotesi alcuni gatti usino il recettore mal funzionante per degustare alte concentrazioni di zucchero. Joseph e la dottoressa Li sono stati i pionieri? Neanche per idea perché lo studio è partito 35 anni fa da Gary Beauchamp, biologo del Monell Chemical Senses Center di Philadelphia che ha studiato il fenomeno presso i felini dello zoo di Philadelphia.

Alimentazione gatti: perché non è bene dargli dei dolci

A prescindere dalla valenza e veridicità di questi studi, ciò che è certo è che gli animali domestici non devono ingurgitare zuccheri. Le troppe calorie rischiano di causare obesità nei gatti, problemi al fegato dei gatti e ai reni oltre che favorire l’insorgenza di patologie come il diabete nel gatto.