Cane Husky salva escursionista ferita e diventa un eroe

Cane Husky salva escursionista ferita e diventa un eroe

Cane Husky salva escursionista

Un cane Husky è diventato un eroe per aver salvato una ragazza sorda che è rimasta ferita durante una caduta. La giovane Amelia, di 21 anni, stava facendo un giro in bicicletta quando è caduta ed è rotolata lungo il fianco di una montagna in Alaska, per oltre 180 metri. La brutta situazione in cui si è trovata la ragazza è stata resa ancora più complicata dalla sua sordità, ma per fortuna non è rimasta sola a lungo. Poco dopo la caduta ha visto qualcosa avvicinarvi a lei; inizialmente sembrava un lupo, ma era invece il cane bianco Nanook, un cane guida, come si poteva vedere dalla medaglietta per cani che aveva al collo. Il cane Husky salva escursionista e la aiuta a risalire lungo il sentiero da cui era caduta.

Non perderti i nostri articoli.

Cane Husky salva escursionista ferita e diventa un eroe

Cane Husky salva escursionista: un aiuto prezioso

Grazie all’aiuto di Nanook, la giovane Amelia è riuscita a ritrovare la strada e a tornare al luogo dove si era accampata; era buio e ha passato lì la notte. Al suo risveglio, ha trovato il cane ancora vicino a lei, accovacciato fuori dalla sua tenda. I due sono poi diventati compagni di viaggio e sono arrivati davanti a una nuova difficoltà: un fiume ghiacciato da attraversare. La ragazza è caduta nuovamente e a stento riusciva a stare a galla. Ha provato a raggiungere un ramo ma era troppo lontano e si sentiva molto debole.

Ancora una volta Nanook va in suo soccorso e, afferrando le bretelle del suo zaino, la aiuta a uscire dall’acqua. Stanca e stremata, Amelia chiede aiuto con il sistema di soccorso satellitare e il giorno seguente la protezione civile la raggiunge e la porta in salvo. Ovviamente il cane, anche all’arrivo dell’elicottero, è al suo fianco.

Cane Husky salva escursionista ferita e diventa un eroe

Cane Husky salva escursionista: il coraggio di Nanook

Dopo il suo atto di coraggio, il cane Nanook è stato restituito al suo proprietario, Scott Swift, grazie ai dati presenti sul collare del cane. Scott non era sorpreso dall’accaduto e conosceva la generosità del suo amico con la coda, che aveva già accompagnato molte persone lungo il sentiero. Non era nemmeno la prima volta che salvava qualcuno dall’annegamento nel fiume; due anni prima, una famiglia stava facendo un’escursione quando una bambina è scivolata cadendo in acqua. Nanook è subito comparso, trascinando la piccola sulla riva e aspettando che la famiglia venisse a prenderla. Nanook non ha ricevuto nessun addestramento per cani particolare, si comporta da eroe da solo, per istinto. E’ un angelo custode che veglia su di noi e nessuno lo dimenticherà mai.