Gatto più vecchio del mondo: i 30 anni di Rubble

Gatto più vecchio del mondo: i 30 anni di Rubble

Gatto più vecchio del mondo

Rubble è stato adottato nel 1988 dalla sua attuale proprietaria, Michele Foster e oggi compie i suoi primi 30 anni, diventando il gatto più vecchio del mondo. Sta bene nonostante l’età del gatto avanzata e da quando è entrato nella vita di Michele non ha mai smesso di farle compagnia.

Non perderti i nostri articoli.

Gatto più vecchio del mondo: i 30 anni di Rubble

Rubble e la sua ottima salute

Adottare un animale significa scegliere un compagno per la vita e questo è il caso di Michele, che ha deciso di adottare il felino Rubble nel 1988, dopo essersi trasferita nella sua nuova casa. La donna si sentiva un po’ sola e ha deciso di prendere il felino nato dalla cucciolata di un’amica per avere compagnia. Nel corso degli anni i due si sono trasferiti diverse volte e Rubble è sempre stato fedele al suo fianco.

Oggi è il gatto più vecchio del mondo in vita e il suo segreto sembra essere il modo in cui è stato trattato in tutti questi anni, come fosse un figlio per Michele. La donna aveva anche un altro felino, Meg, scomparso all’età di 25 anni e sostiene che se tieni a qualcosa lo curi nel migliori dei modi.

Rubble ha 30 anni ma si presenta ancora in ottime condizioni di salute. Il veterinario ha detto che non presenta particolari disturbi e gli ha prescritto solamente una terapia per controllare l’ipertensione.

Un gatto da record

Rubble è il gatto più vecchio del mondo ma non è nel Guiness World Record, poiché Michele non ha intenzione di seguire questo percorso. Il felino è amorevole ma la sua umana non è sicura che gli piacerebbe trovarsi circondato da persone che vengono a vederlo e che gli stanno intorno. E’ un gatto anziano e non ama avere troppe attenzioni, per cui preferisce lasciarlo tranquillo a casa. I suoi 30 anni li hanno festeggiati insieme, con una nuova cuccia per gatti e una ciotola di latte. 

Auguriamo a Rubble e Michele di trascorrere altrettanti anni felici, insieme!