Salvato cane legato in un magazzino, solo e senza acqua

Salvato cane legato in un magazzino, solo e senza acqua

Salvato cane legato in un magazzino

Salvato cane legato a Montemurlo grazie alle segnalazioni dei vicini, che sentivano dei latrati provenire da un capannone. Un cane era legato a una corta catena, costretto a vivere in un magazzino utilizzato come deposito, solo e senza acqua; è così che è stato trovato Lucky, un pastore tedesco di otto mesi che è stato portato in salvo dalla Polizia Municipale.

Non perderti i nostri articoli.

Salvato cane legato: cerca ora una nuova casa

Lucky è stato fortunato, poiché alcuni cittadini hanno segnalato la situazione in cui si trovava e lo hanno aiutato. Il proprietario del cane era un cittadino cinese che ha avuto un richiamo da parte della Polizia Municipale per la scorretta gestione dell’animale e che è stato sanzionato con una multa da 170 euro. Purtroppo, la situazione non è migliorata e la Polizia è stata costretta a intervenire nuovamente.

Il povero animale, questa volta, era chiuso nel capannone, ma in un recinto piccolissimo, un metro per un metro, realizzato con i bancali di legno. Questa recinzione gli impediva di arrivare alla ciotola dell’acqua e quasi di muoversi. Il proprietario è stato nuovamente sanzionato ma questa volta si è reso conto di non potersi occupare al meglio del cane. L’uomo ha così deciso di cedere Lucky al Comune, che sta completando tutte le pratiche necessarie al suo trasferimento. Il Pastore Tedesco verrà portato al canile di Prato e sarà presto disponibile per l’adozione.

Uno dei compiti della Polizia Munucipale è quello di verificare che il regolamento sul benessere degli animali venga rispettato. Le segnalazioni dei cittadini sono fondamentali per poter intervenire in casi come questo e possono aiutare un animale in difficoltà. Prima di prendere un amico a quattro zampe è essenziale chiedersi se si potrà prendersi cura di lui nel migliore dei modi e se si dispone del tempo necessario da dedicargli.