Cane soffoca: come capirlo in tempo ed intervenire

Cane soffoca: come capirlo in tempo ed intervenire

Cane soffoca

La golosità dei cani è ormai un aspetto che nessuno riesce a contraddire. E’ comprovato che i nostri amici a quattro zampe si avventerebbero su qualsiasi cosa gli capiti sotto i denti e non ci riferiamo solo ed esclusivamente al cibo per cani, ma anche ad abiti, scarpe, giochini e addirittura mobili. Tutto ciò però risulta davvero pericoloso per la salute del cane ed è quindi fondamentale che ciascun padrone sia in grado di riuscire a comprendere la differenza tra un semplice colpo di tosse del cane o un vomito da soffocamento. L’intervento, infatti, dovrà essere immediato se vogliamo salvare la vita del nostro amico. Vediamo insieme quali siano i passaggi salienti per capire se il cane soffoca.

Non perderti i nostri articoli.

Cane soffoca: che fare?

Come anticipato nelle prime righe, i nostri cani, dato il loro spirito giocoso e la loro insaziabile golosità, tendono a mettersi in bocca gli oggetti più disparati, come grossi pezzi di cibo, ossa, palle, giocattoli, legnetti, pezzi di stoffa o di metallo, che possono causargli delle ostruzioni nelle vie respiratorie. Se uno di questi oggetti bloccasse il respiro al nostro amico pelosetto, un intervento immediato potrebbe sicuramente cambiare le carte in tavola. Ovviamente queste occlusioni possono dipendere anche da altri fattori: ad esempio da un grave gonfiore alla gola derivante da reazione allergica piuttosto che da un trauma; da lesioni al collo di tipo costrittivo se utilizziamo il collare per cani troppo stretto.

Nel caso in cui vi rendiate conto che Fido continui ininterrottamente a tossire, ad ansimare e a respirare con fatica, occorre portarlo il prima possibile da un medico. Se trattasi di ingerimento di corpi estranei, basterà una visita orale approfondita per scovarne la causa. Per i cani anziani, il veterinario potrebbe decidere di procedere con una breve sedazione in modo da esaminare con più facilità l’interno della bocca. Altrimenti potrebbe risolvere il problema attraverso una radiografia al torace: con questa tecnica il veterinario verrebbe a conoscenza anche di eventuali segni di edema polmonare (ovvero un accumulo di liquidi nei polmoni) o altre lesioni.

Cane soffoca: come intervenire

In caso di ostruzione alle vie respiratorie, il primo e più importante passaggio è rimuovere immediatamente il corpo estraneo. Una volta completata questa fase, bisognerà controllare in maniera oculare se sono state provocate delle ferite all’interno della bocca del cane. In questi casi il veterinario potrebbe semplicemente prescrivere degli antibiotici per via orale con l’intento di arginare le lesioni. Invece, in caso di ferite al collo, il collarino o qualsiasi altro oggetto costrittivo, deve essere prontamente rimosso.
Nel caso in cui lo stesso episodio si verifichi in un momento in cui vi troviate soli in casi, i passaggi da seguire sono i medesimi: togliere il collare, esaminare l’interno della bocca e rimuovere il corpo estraneo solo nel caso in cui sia ben visibile. Attenzione: i cani sono provvisti di piccole ossa che hanno la funzione di sostenere la base della loro lingua indi per cui se non siete esperti il nostro consiglio è quello di non rimuovere nulla a meno che non siate stati in grado di individuare l’occlusione. Durante il tragitto per raggiungere il veterinario più vicino alla vostra abitazione, è utile posizionare il nostro amico con la testa rivolta verso il basso: questa mossa potrebbe aiutarvi nell’eliminare il corpo estraneo incastrato in gola.

Cane soffoca: la Manovra di Heimlich

L’ultima spiaggia per dare sollievo al vostro Fido è praticare la Manovra di Heimlich, ovviamente adattata alla fisicità del cane. Di seguito troverete i passaggi:

  • Afferrate il pelosetto intorno alla vita affinché la parte posteriore sia più vicino a voi, quasi come per abbracciarlo;
  • Mettere le mani chiuse dietro le costole;
  • Comprimere ripetutamente l’addome (da 3 a 5 volte) con celeri spinte;
  • Verificare se il corpo estraneo è stato rimosso all’interno della bocca.

In caso la Manovra abbia funzionato e il peggio sia passato, è comunque di vitale importanza prendere un appuntamento dal vostro veterinario per una visita di controllo.