Tenere separati acqua e cibo del gatto: ecco perché

Tenere separati acqua e cibo del gatto: ecco perché

Tenere separati acqua e cibo del gatto

Gestire un gatto e la sua routine in casa può sembrare una cosa semplice e poco impegnativa, in realtà anche un micio richiede alcune accortezze per poter vivere felice e sano. Ad esempio, gli accessori per gatti devono essere adeguati e collocati a dovere, ma per farlo è necessario anche conoscere bene il mondo felino ed i segnali che a volte i nostri piccoli amici a quattro zampe ci inviano. A volte i gatti ci stupiscono con atteggiamenti che possono sembrare incomprensibili: rifiutano la cuccia per gatti preparata con tanto amore e prediligono luoghi poco adatti e a nostro parere più scomodi, oppure rifiutano il cibo o l’acqua solo perché messi in ciotole che non gradiscono. Nei paragrafi successivi, vediamo i motivi per cui è meglio tenere separati acqua e cibo del gatto. 

Non perderti i nostri articoli.

Tenere separati acqua e cibo del gatto: perché?

A quanti di voi è capitato di vedere il proprio micio bere l’acqua dal water o vedere il gatto bere dal rubinetto invece che consumarla dalla propria ciotola? Alcuni gatti imparano addirittura ad aprire il rubinetto, ma perché lo fanno?

Questo tipo di atteggiamento non è certo un vizio o un capriccio, nasconde invece questioni più importanti, spesso legate alla natura ancestrale del gatto. I grandi felini, infatti, in natura bevono malvolentieri acqua stagnante perché possibile veicolo di batteri e potenzialmente pericolosa e per lo stesso motivo tendono invece a ricercare acqua per abbeverarsi, in luoghi lontani da dove si sono cibati. Ecco spiegato perché i nostri piccoli pelosi sono attratti dai rubinetti.

Se dunque la vicinanza di cibo e acqua rappresenta un problema per il vostro amato gatto, perché non considerare di cambiargli collocazione?

Oltre a tenere separate la ciotola dell’acqua da quella del cibo per gatti, un’altra valida alternativa affinché il nostro micio possa bere soltanto dalla sua ciotola, acqua fresca e corrente, sono le fontane per gatti; in commercio ne potete trovare di tutti i tipi a cifre anche abbordabili, certo sarà più cara di una semplice ciotola, ma potrebbe valerne la pena. Ovviamente non tutti i gatti sono uguali e non per tutti la vicinanza di acqua e cibo è un problema, quindi ora che conoscete i segnali, valutate in base alla vostra personale esperienza se il vostro piccolo amico mostra segni di fastidio oppure no.