Lettiera per conigli: come insegnargli a utilizzarla?

Lettiera per conigli: come insegnargli a utilizzarla?

Lettiera per conigli

I conigli sono dei simpatici e coccolosi compagni di avventure, ma non sempre rientrano tra gli animali domestici più scelti dagli umani e questo per il timore di trovarsi le stanze tappezzate di “bisognini” puzzolenti. Si tratta però di una paura assolutamente infondata: come i nostri Micioni, anche i conigli sono animali particolarmente legati all’igiene e odiano gli ambienti sporchi. Per questo motivo non sarà un’impresa ardua insegnar loro ad utilizzare la lettiera per conigli, soprattutto in età già adulta quando avranno sviluppato maggiore capacità di attenzione e abilità nell’apprendimento.

Non perderti i nostri articoli.

Lettiera per conigli: come insegnargli a utilizzarla?

In primo luogo, bisognerà acquistare una lettiera per conigli. In commercio esistono delle vaschette per deiezioni realizzate ad hoc per i nostri amici coniglietti e le riconosciamo in quanto hanno il bordo posteriore rialzato al fine di non distribuire la sabbia ovunque e quello anteriore leggermente più basso per facilitare al pelosetto l’entrata e l’uscita. La scelta più opportuna è però quella di posizionare diverse lettiere in più stanze della vostra abitazione e scambiarle quando dovranno essere disinfettate e pulite: ciò deve avvenire quotidianamente. Potrete sopperire alla mancanza di una lettiera per conigli utilizzando la lettiera per gatti o addirittura una bacinella con una leggera profondità. Infine inserite la vaschetta all’interno di una gabbia sufficientemente grande da contenere anche la ciotola per l’acqua, il cibo, i giochini e lo spazio per potersi stendere e schiacciare qualche pisolino.

Nel caso in cui si verifichino degli episodi in cui il coniglio abbandona i propri escrementi fuori dalla lettiera, sarà importante raccoglierli e posizionarli all’interno del contenitore. E’ un ottimo metodo per suggerire al nostro pelosetto quale sia il luogo giusto in cui fare i propri “bisognini”. Soprattutto durante i primi giorni di vita nella nuova casa, sarà vitale limitare il suo spazio di movimento alla gabbia o al recinto al fine di evitare che sporchi in giro. Quando deciderete di farlo saltellare per casa, attenzione ai suoi movimenti: appena notate che si sta posizionando per defecare, prendetelo in braccio e mettetelo subito nella vaschetta all’interno della sua gabbia. Quando, finalmente, avrà preso l’abitudine di usare la lettiera, sarà importante premiarlo con coccole e snack.

Vi consigliamo infine di sterilizzare il vostro coniglio in quanto gli adulti non castrati utilizzano gli odori per marcare il territorio. Questo li porta a urinare e fare i “bisognini” in giro per casa al fine di rivendicare il proprio spazio.