Mozzo …per sempre! La recensione del libro

Mozzo …per sempre! La recensione del libro

Mozzo …per sempre!

Mozzo …per sempre! non è la storia di un marinaio, di un amante del mare, ma di un gattino, Mozzo appunto, che ha rischiato di affogare, in maniera anche orrenda, non nelle acque di qualche mare, ma, come i suoi fratelli che lo hanno preceduto, nel mare torbido di una vita estremamente infelice.

Il lieto fine – non è uno spoiler – è la storia raccontata da Elisabetta Grilli, che si è presa cura di questo gatto randagio con la piccola coda a pompon che, strappato alle sorti del destino, è riuscito a vivere e a farlo pienamente. Perché una delle cose che più sorprende nello scorrere delle pagine di Mozzo …per sempre! è l’attaccamento alla vita del piccolo gattino, come volesse restituire al destino quello che sembrava volesse togliergli invece gli ha restituito.

Scopri di più

Mozzo …per sempre! La storia

Una storia affascinante, a tratti struggente, come sa esserlo solo una storia di vita, che ha odore di morte, ma che quando si impone e vince con tutta la sua fragile determinazione è una delle migliori conferme di come valga la pena vivere.

Questo racconta Mozzo con la sua vita, questo racconta Elisabetta Grilli nelle pagine del suo Mozzo …per sempre! Tra le pagine, impreziosite anche da bellissime immagini, ci sono tante cose, tanti valori, tante emozioni, tutte meritevoli di essere lette, ascoltate, impresse nella propria coscienza.

Perché si potrebbe pensare, che la storia di Mozzo è simile a quella di tanti altri, che non è una novità che questo accada, che c’è chi soffre e chi si salva; ma la novità sta proprio nella possibilità di raccontare queste storie, di conoscerle, e di capire il valore della vita che supera molti dei nostri rilassati convincimenti.

Perché gli ingredienti di questa storia sono il coraggio e l’amore, declinato nell’attenzione a una vita che stava per finire e che invece è riuscita a farcela, lottando e a continuare a sperare. Perché basta anche una sola volta, tra tante, di chi ce l’ha fatta per provare a farcela anche noi, ognuno nelle morse della propria esistenza.

Questo è Mozzo, questa la sua vita. Il racconto di una vita che ha permesso anche ad Elisabetta Grilli di fornire qualche indicazione, consiglio utile a tutti i gattofili. Nonostante il carattere schivo, il gattino Mozzo comunica speranza, dolcezza, determinazione, volontà di credere ancora nel valore della vita.

E questa storia, una piccola storia, è la conferma che è possibile, che c’è chi c’è riuscito. C’è riuscito Mozzo, ovviamente, ma c’è riuscita anche la sua famiglia umana d’adozione che ha vinto le resistenze del “è una storia come tante” e ha fatto di tutto per restituire alla vita questo micio sfortunato, viverla con lui e destinare alle pagine di un libro, l’eternità di una storia “come tante”.

Scopri di più