Tecla e Maya cercano casa: appello per adozione

Tecla e Maya cercano casa: appello per adozione

Tecla e Maya cercano casa

Dall’ Associazione A Largo Raggio Foggia arriva l’appello per l’adozione di queste due cagnoline. Tecla e Maya cercano casa e non vedono l’ora di vivere la loro vita felici, con una nuova famiglia. Tecla è un pastore tedesco di circa 10 anni, mentre Maya è un simil husky di circa 8 anni, che vanno d’accordo con gli altri cani.

La storia di Tecla e Maya

Non si sa molto del loro passato, ma sia Tecla che Maya hanno bisogno di trovare una casa dove essere felici. Tecla è una cagnolina di circa 10 anni, di razza pastore tedesco. Maya invece è un simil husky di circa 8 anni. Entrambe vanno d’accordo con gli altri cani. 

Appello dell’Associazione A Largo Raggio Foggia

Tecla e Maya cercano casa e non vedono l’ora di conoscere una famiglia che le ami e che gli dia tutto l’amore di cui hanno bisogno. L’appello dell’ associazione A Largo Raggio Foggia è per chiunque voglia fare entrare Tecla e Maya nella sua vita. Vengono affidate  previ controlli pre e post affido, sterilizzata e con tutti i trattamenti necessari. Gli interessati ad adottarle possono contattare i volontari dell’associazione ai seguenti numeri: 3495196531 – 389 487 7171.

L’associazione A largo raggio Foggia ha stipulato da anni una convenzione con l’Ente comunale e da allora gestisce il Canile-Rifugio di Foggia. La firma in calce al documento, però, ha solo ufficializzato un impegno massiccio iniziato ancora prima della sua ufficializzazione, quando la corazzata di volontari ha iniziato a prendersi cura degli ospiti della struttura di via Manfredonia. I volontari dell’associazione A largo raggio Foggia formano, a detta di chi ha avuto a che fare con loro, un team unico e fantastico, che in quello che fa mette cuore, amore e serietà.

“Sono state promosse molte iniziative come raccolta fondi, pubblicità e sponsorizzazioni. Tutto questo oltre alla promozione della pratica di affidi e adozioni (e non solo su Foggia) avvalendoci di professionalità riconosciute per gli abbinamenti adottante/adottato, ed alla lotta al randagismo, in città e nella sua cintura esterna, con un progetto regionale che prevede il capillare controllo dei cani in strada con chippatura e (se possibile) sterilizzazione”.