Pesciolini essiccati per gatti: ricette per gatti

Pesciolini essiccati per gatti: ricette per gatti

Pesciolini essiccati per gatti

Come sappiamo i nostri amici con i baffi sono particolarmente attratti dal gusto del pesce: possiamo dire che ne vanno proprio ghiotti! Dato che a noi piace sempre accontentare tutti i pelosetti del mondo abbiamo pensato di proporvi una nuova ricetta per gatti fatta in casa: i pesciolini essiccati per gatti.

Non sono un vero e proprio pasto, ma si tratta più che altro di snack da utilizzare durante la merenda. I pesciolini sono nutrienti, sfiziosi e ricchi di proteine; sono inoltre un’importante fonte di Omega-3, ovvero acidi grassi vitali per il benessere fisico dei nostri Micioni.

Non perderti i nostri articoli.

Pesciolini essiccati per gatti: come realizzarli

Per realizzare questo piatto abbiamo utilizzato delle alici, un pesce non solo davvero facile da reperire e soprattutto poco costoso, ma anche adatto all’essiccazione. Prima però di procedere alla creazione di questa ricetta, le alici dovranno essere obbligatoriamente congelate per un periodo non inferiore ai sette giorni per evitare che i nostri amici possano cibarsi dell’anisakis. Si tratta di un parassita presente nel pesce crudo che potrebbe provocare spiacevoli disagi al nostro gatto.

Pesciolini essiccati per gatti: ingredienti e preparazione

Ingredienti

  • 300 grammi di alici piccole o in alternativa latterini

Preparazione

Nonostante la procedura per realizzare questi gustosi pesciolini essiccati sia davvero semplicissima e vi occuperà poco tempo, il risultato lascerà senza fiato il vostro pelosetto.

Il primo passaggio è quello di pulire con attenzione il pesce, eliminando le interiora e se preferite anche la testa. Una volta terminato, occorrerà lavarli sotto l’acqua corrente. Vi consigliamo di non togliere la lisca in quanto risulta morbida e flessibile ed una volta essiccato renderà il pesciolino ancora più croccante e friabile.

Con l’ausilio della carta da cucina, asciugate bene i pesciolini perché per una corretta essicazione dovranno essere il meno bagnati possibile.

Posizionate i pesciolini sui ripiani dell’essiccatore foderati di carta forno o dell’apposito foglio in dotazione ad una temperatura di circa 60-65° per una durata di 10 ore. Se vedete che prima dello scadere del tempo i pesciolini risultano già ben cotti e secchi potrete spegnere lo strumento.

Nel caso in cui non abbiate nella vostra abitazione un essiccatore non sarà necessario acquistarlo, bensì basterà utilizzare il forno di casa ad una temperatura che si aggira intorno ai 60° o la più bassa che riusciate ad impostare. Cuoceteli poi fintanto che non appariranno secchi.

Nel caso in cui non siate riusciti a trovare le alici, potrete ugualmente preparare la ricetta con le sarde. In questo caso però dovrete aprire a metà il pesce, eliminare la lisca ed essiccare con lo stesso procedimento.

Per conservarli sarà sufficiente usare un barattolo di vetro a chiusura ermetica oppure un sacchetto di plastica. Micio è pronta la pappa!